PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La lettera dei genitori del centro Tandem: “Tagliato il centro estivo”

Il centro educativo Tandem della Casa del Fanciullo chiude per due mesi e lascia “a casa” i giovani del centro estivo. E’ la denuncia sollevata da un gruppo di genitori in una lettera inviata agli organi di informazione.

Secondo i genitori, alla base della scelta del centro educativo c’è il taglio dei finanziamenti comunali a sostegno delle rette delle famiglie. In giornata è attesa la replica dell’amministrazione comunale.

Ecco il testo della lettera dei genitori.

Siamo un gruppo di genitori di ragazzi fra gli 11 e i 18 anni  frequentanti il centro educativo Tandem di Casa del Fanciullo di Piacenza (fondata da padre Gherardo e da 70 anni operante sul nostro territorio). Scriviamo in merito alla scelta della decisione da parte della Giunta di interrompere per i prossimi tre anni il servizio di centri estivi per ragazzi di questa età.

Ci sembra doveroso sottolineare come con questa decisione  si mettano in difficoltà le famiglie  soprattutto considerando che i centri estivi interrotti sono quelli curati da professionisti dell’educazione che si prendevano carico di ragazzi “complessi” inseriti negli stessi tramiti accordi e progetti condivisi con Servizi Sociali cittadini.

Ci sembra che in questo caso la Giunta non mostri lungimiranza o capacità di leggere il contesto in quanto non ci sono in città altri luoghi idonei ad accogliere e far crescere i ragazzi , donando  loro le attenzioni e la professionalità di cui avrebbero necessariamente bisogno. Non riusciamo davvero a comprendere le motivazioni di questa scelta anche alla luce delle notizie sui recenti casi di bullismo. Se non si investe sui giovani è impossibile ottenere risultati positivi nel futuro.

Pensiamo che oltre ad intervenire a fatti ormai accaduti sia necessario lavorare in ottica di prevenzione e in ottica principalmente educativa , le uniche armi davvero efficaci per evitare casi simili. Chiediamo se non sia possibile modificare tale scelta almeno in prospettiva per i prossimi anni poiché riteniamo pericoloso abbandonare a loro stessi preadolescenti e adolescenti in una fase cosi delicata della loro crescita e in un periodo, quello dell’estate in cui i genitori sono ancora impegnati in attività lavorative e le attività di altre agenzie come le scuole e i Grest parrocchiali sono ormai terminate e i pochi luoghi ricreativi ancora aperti hanno un costo elevato per molte famiglie .

Firmato i genitori dei ragazzi del Centro Educativo Tandem di Casa del Fanciullo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.