PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lorenzo Cesena (Atletica Piacenza) bronzo tricolore nei 400 ostacoli

Ancora una volta l’Atletica Piacenza ha trovato il podio in una delle massime rassegne nazionali.

Ai Campionati italiani Under 20 e Under 23, andati in scena allo stadio Raul Guidobaldi di Rieti dal 7 al 9 giugno, Lorenzo Cesena ha trovato, per il secondo anno consecutivo, il bronzo a livello nazionale. L’avventura del giovane biancorosso allenato da Giovanni Baldini è iniziata nel tardo pomeriggio di sabato, con i turni di qualificazione: una semplice formalità per Lorenzo, che infatti ha ottenuto il suo posto in finale grazie ad un buon tempo di 54”58.

Domenica mattina è scoccata l’ora della resa dei conti: in finale Lorenzo ha lottato senza lasciarsi intimorire dagli avversari, concludendo infine il giro di pista in mezzo alle barriere in 54”06 al terzo posto, davanti anche ad avversari inizialmente meglio quotati. Pur essendo soltanto al primo anno di categoria Under 20, Lorenzo si è riconfermato tra i migliori interpreti della specialità a livello italiano, mostrando peraltro buoni margini di miglioramento.

A vestire i colori dell’Atletica Piacenza ai Campionati italiani anche altri sette atleti dei dieci qualificatisi per l’appuntamento tricolore. Ottima prova nei 3000 siepi Under 20 per Pietro Ofidiani: il giovane, allenato da Giuliano Fornasari, ha condotto una gara ragionata ed insieme decisa, che l’ha portato a fermare il cronometro a 9’40”68, abbassando il proprio precedente primato personale di circa 15 secondi. Pietro lascia ben sperare per il prossimo anno, essendo solo al primo anno di categoria.

Record anche per Andrea Rinaldi: recuperato in extremis da un infortunio alla caviglia, lo junior di Mattia Cavazzuti ha scagliato il martello da 6 kg a 49,64 metri, mancando la finale di poche posizioni. Anche Andrea è solo al primo anno di categoria e avrà modo il prossimo anno di giocarsela con i migliori d’Italia. Bene anche Anna Ofidiani e Rebecca Cravedi, rispettivamente negli 800 e nei 100 metri Under 23, entrambe atlete allenate da Fornasari. La prima ha corso gli 800 in 2’19”20; la seconda ha dovuto rinunciare alla sua specialità, i 400, a causa di un dolore ad una caviglia, potendo tuttavia partecipare ai 100, chiusi poi in 12”54.

Sfortunate invece le prove di Clara Vullo, scivolata durante i 3000 siepi Under 23, ma giunta caparbiamente al traguardo nonostante la caduta in 12’12”63, di Gaia Massari, per pochissimo esclusa dalla finale del salto in alto Under 20 con la misura di 1,55, e Nasko Stamenov, a sua volta escluso dalla finale del salto in alto Under 20 con 1,90.

I protagonisti di questi Campionati nazionali e quelli dei prossimi Campionati italiani Under 18 saranno inoltre presenti al primo meeting Città di Piacenza, manifestazione regionale organizzata dall’Atletica Piacenza al Campus “Dordoni” per promuovere lo sport sul territorio e dare ai ragazzi la possibilità di mettersi in gioco con atleti provenienti da dentro e fuori la Regione.

Le gare inizieranno alle 18.30 e si protrarranno fino alle 21.30 del 12 giugno: il fascino che soltanto le gare serali riescono a trasmettere sarà d’ispirazione per tutti i giovani protagonisti e sicuramente il livello tecnico sarà elevato. Il meeting farà da preludio ai prossimi Campionati italiani Under 18 di Agropoli e rappresenterà dunque l’ultima occasione per molti Allievi e Allieve per qualificarsi, mentre chi è già in possesso dello standard minimo di partecipazione potrà testare il proprio stato di forma e di rifinire la propria preparazione.

Saranno inoltre assegnati due premi speciali, in ricordo di due giganti dell’atletica leggera piacentina: i fratelli Felice e Claudio Enrico Baldini. In memoria del primo verrà assegnato un trofeo al vincitore del salto in alto maschile Assoluti, a ricordo del secondo il riconoscimento andrà alla più veloce delle concorrenti della categoria Assoluti donne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.