PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il consiglio comunale può attendere (le ferie del presidente). Entro luglio l’area del nuovo ospedale

Il consiglio comunale di Piacenza può attendere. Dopo la seduta di lunedì scorso che ha eletto il giovane consigliere leghista Davide Garilli nuovo presidente, si aspetta il suo rientro in Italia dalle vacanze oltreoceano per far ripartire i lavori dell’aula. Nel frattempo atti amministrativi, interrogazioni e mozioni restano nei cassetti.

Di certo lunedì 8 luglio la riunione dell’assemblea salterà e lo scenario più probabile (visto che Garilli sarà nel pieno delle sue funzioni martedì 9 luglio) che a Palazzo Mercanti si tornerà al lavoro solo il 15 del mese. Una situazione che porterà probabilmente a congestionare di sedute la fine di luglio, visto che incombono almeno due scadenze importanti sul calendario dell’aula: la discussione sulla scelta dell’area dove realizzare il nuovo ospedale e l’aggiornamento entro il 31 luglio del Documento unico di programmazione (Dup). A questi atti di assoluta rilevanza politica e amministrativa, si aggiungono gli arretrati su mozioni e interrogazioni.

Lunedì prossimo 8 luglio, intanto, si riunirà nuovamente – dopo un incontro interlocutorio nei giorni scorsi – il tavolo tecnico sul nuovo ospedale. Entro fine mese il sindaco Patrizia Barbieri si è impegnata infatti a portare al voto in consiglio la scelta dell’area dove realizzare la nuova struttura sanitaria. Individuandola tra le sei finora prese in considerazione.

La decisione da prendere è cruciale per il futuro non solo sanitario della nostra città, ma anche per il suo sviluppo urbanistico: con due scenari possibili. Da un lato un’area collocata nella zona sud della città in prossimità del quartiere della Besurica, dall’altro un’opzione nelle vicinanze della Farnesiana, con in vantaggio la scelta della superficie situata al di fuori dell’anello della tangenziale. Valutazioni tecniche ma anche politiche potrebbero far propendere la decisione sulla prima o sulla seconda ipotesi. Dalla riunione del tavolo di lunedì sono attese le prime indicazioni in un senso o nell’altro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.