PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Guerra capitano coraggioso. Il Piace dei giovani passa in Coppa Italia foto

PIACENZA-PONTEDERA 3-0 Esordio convincente del Piace bambino (età media di 21 anni) a Fiorenzuola in Coppa Italia contro il Pontedera. I biancorossi passano grazie ad una tipletta di Guerra, capitano dopo l’uscita di Guzman. Bene i giovani Lussardi e Silva. Applausi a scena aperta per i ragazzi di Cerri, domenica ad Empoli il secondo turno

Più informazioni su

Il commento

Parte bene la nuova stagione del Piace, che dilaga al Comunale di Fiorenzuola contro il Pontedera nel primo turno di Coppa Italia. E’ una pregevole tripletta di Simone Guerra, capitano dopo l’uscita dal campo di Guzman, a permettere ai biancorossi di battere i toscani, avversari inferiori sulla carta e anche sul campo, e di accedere al secondo turno della competizione nazionale, dove ora sono attesi domenica prossima dall’Empoli. Avanti anche lo Spezia, prossimo avversario in Lega Pro, che ha superato il Valle d’Aosta (3-0).

Vero che il Pontedera si dimostra avversario di poco conto e di scarsa qualità, ma la prestazione della squadra biancorossa ha impressionato positivamente, soprattutto se si considera la giovanissima età della squadra scesa in campo e la situazione, tra il drammatico e il paradossale, che si era creata fino a qualche giorno fa, con il Piace non ancora in ritiro e senza allenatore.

Piace il modulo spregiudicato, un 4-2-3-1 con Guerra terminale avanzato e la coppia Bianchi e Silva in mezzo al campo. Convince l’atteggiamento della squadra, corta e compatta, e sempre pronta ad affondare. E infine lasciano un’ottima impressione, oltre al goleador Guerra e ai veterani Avogadri e Bianchi, il giovane Lussardi, imprendibile sulla destra, Silva e la coppia centrale Giorgi e Bini, pure espulso nel finale per un fallo di reazione evitabile.

Di ottima fattura le tre reti di Guerra: un colpo di testa in torsione su punizione di Silva dalla tre quarti e due tapin sottoporta, giunti entrambi a conclusione di azioni sulla destra di Avogadri. Non è un caso, essendo stato un Piace molto sbilanciato a destra e più in difficoltà a sinistra, dove Visconti ha fatto il suo in difesa e Cambielli è parso ancora troppo timido.

Meno di 22 anni l’età media scesa in campo inizialmente, addirittura poco più di 20 anni quella della squadra che ha lasciato il campo tra gli applausi convinti dei tifosi biancorossi, giunti in almeno in un migliaio a Fiorenzuola e particolarmente calorosi (invocato a gran voce Piovani, spettatore interessato). L’esordio del Piace bambino lascia sperare in un futuro più luminoso di quanto appariva fino a ieri: un’iniezione di fiducia e di entusiasmo che serve a tutti. E ora sotto con l’Empoli, non c’è nulla da perdere.

Il tabellino

PIACENZA-PONTEDERA 3-0

Reti: GUERRA al 21, al 26 st e al 46 st

PIACENZA (4-2-3-1): MAGGIO 6; AVOGADRI 7, GIORGI 6, BINI 6,5, VISCONTI 6; BIANCHI 6,5 (dal 33 st DRAGONI sv), SILVA 6,5; LUSSARDI 7, GUZMAN 5,5 (dal 20 st FOGLIA sv), CAMBIELLI 5,5 (dal 25 st FERRANTE sv); GUERRA 8. All. Cerri.

PONTEDERA (4-4-2): PUGLIONE; BANCHELLINI, CECCARELLI (dal 16 st LUCARELLI), MARTINOVIC, VETTORI; AGNORELLI, NOLE’, CARFORA (dal 28 st REGOLI), MAGNANI (DAL 12 st ARRIGHINI); CAPONI, GRANITO. All. Masi.

Espulso: Bini (Pi). Ammoniti: Cambielli (PI), Caponi (PO), Dragoni (PI)

PIACENZA – PONTEDERA: IL COMMENTO LE INTERVISTE, LE PAGELLE, IL TIFO BIANCOROSSO

La cronaca

MINUTO 49 ST. Si chiude dopo 4 minuti di recupero il turno preliminare di Coppa Italia tra Piacenza e Pontedera, i biancorossi passano il turno grazie ad una tipletta di Guerra. Nel finale espulso Bini per fallo di reazione. Applausi a scena aperta per i ragazzi di Cerri, che guadagnano il primo turno di Coppa, domenica ad Empoli

MINUTO 46 ST: Ancora Guerra con un tocco ravvicinato sul centro di Avogadri, azione simile a quella del secondo gol. Tripletta da ricordare per il giovane attaccante biancorosso

MINUTO 40 ST: Nulla d segnalare, solo l’ammonizione di Dragoni per una brutta entrata sull’avversario.

MINUTO 35 ST: Il Piace ormai gioca in scioltezza, con la qualificazione in cassaforte. Fuori Cambielli e un applaudito Tom Bianchi, dentro Ferrante (classe 95) e Dragoni

MINUTO 26 ST: Raddoppio biancorosso, è ancora Guerra a metterla dentro, con un tapin da pochi passi sul centro basso di Avogadri bucato da un difensore

MINUTO 22 ST: Arriva la rete di Simone Guerra, atteso profeta in patria e capitano da soli 2 minuti dopo l’uscita di Guzman: il suo colpo di testa ad anticipare tutti sulla punizione di Silva è perfetto e non lascia scampo a Puglione

MINUTO 20 ST: Si è affievolita la spinta del Piace, che si è allungato e fatica a passare anche dove ha costruito la sua partita, la fascia destra. cambia l’allenatore Cerri: fuori Guzman, dentro Foglia. Nel Pontedera, che è arrivato al tiro per la prima volta al 15esimo con una punizione debole di Carfora, due sostituzioni: Arrighini e Lucarelli per Magnani e Ceccarelli.

MINUTO 10 ST: Non cambia il copione della partita, con il Piace a tenere maggormente palla e a provare le incursioni soprattutto sulla fascia destra grazie alla coppia Avogadri-Lussardi. In tribuna anche l’ex biancorosso Valtolina, oltre al Pio invocato a gran voce dai tifosi

MINUTO 1 ST: Si riparte, non ci sono cambi nel Piace

MINUTO 45: Si chiude tra i primi timidi applausi il primo tempo. Il Piace avrebbe meritato il vantaggio contro un Pontedera apparso oggettivamente debole. Nuove occasioni per Silva (gran punizione al 36), Bini (colpo di testa ravvicinato al 37, miracolo del portiere toscano), Guzman (arrivato tardi sul solito assist di Lussardi) e Bianchi (scivolata alta al 43). Bene Lussardi e Silva, timido Cambielli, ammonito.

MINUTO 30: Clamorosa occasione per Guerra, il cui doppio tentativo da pochi passi è ribattuto da un bravo Puglione. E’ un Piace sbilanciato a destra, con un Lussardi molto positivo e un Cambielli non entrato in partita. Pericoloso Granito per il Pontedera, ma era fuorigioco

MINUTO 20: Grande occcasione per sbloccare il risultato al 16esimo minuto, ma il colpo di testa sottoporta del paraguaiano è alto. Ottima la percussione sulla fascia di Lussardi, il migliore in campo. Ammonito Cambielli al 15esimo per gioco falloso

MINUTO 15: Partita vivace, e discreta partenza del Piace. Al 6 minuto la prima occasione, grazie ad un lancio verticale di Guzman a tagliare la difesa toscana, su cui Guerra è in leggero ritardo: il suo controcross è preda della difesa. Un minuto dopo l’unico rischio per i biancorossi, salvati da una perfetta diagonale di Avogadri. Al 13esimo nuova occasione, con un pallonetto di testa di Guerra su lancio lungo di Bini, la palla sorvola di poco la traversa

Squadre in campo, Piace con il 4-2-3-1: Guerra è supportato da Lussardi, Guzman e Cambielli. In mezzo Silva e Bianchi, in difesa Avogadri è l’unico big. Fuori Anaclerio, Marchi, Piccolo, Cassano e Calderoni. In tribuna ospite interessato Piovani. Circa 700 i presenti, compreso un centinaio di ultras biancorossi e una ventina di tifosi toscani

PIACENZA (4-2-3-1): MAGGIO; AVOGADRI, GIORGI, BINI, VISCONTI; BIANCHI, SILVA; LUSSARDI, GUZMAN, CAMBIELLI; GUERRA. All. Cerri. A disposizione: Tinelli, Alberici, Baraldo, Dragoni, Foglia, Lisi, Ferrrante.

PONTEDERA (4-4-2): PUGLIONE; BANCHELLINI, CECCARELLI, MARTINOVIC, VETTORI; AGNORELLI, NOLE’, CARFORA, MAGNANI; CAPONI, GRANITO. All. Masi. A disposizione: Lazzeri, Lucarelli, Monti, Ettorre, Aiello, Regoli, Arrighini.

Dirige il Sig. Gianluca Aureliano di Bologna, assistito da Sani e Stefanelli.

Convocati: ci sono Anaclerio, Marchi e Piccolo – Nessuna indicazione sulle intenzioni dello staff tecnico dalle convocazioni di ieri sera: per l’esordio del Piacenza in Coppa Italia contro il Pontedera (oggi a Fiorenzuola d’Arda alle 17) è stata convocata la rosa completa di 26 giocatori, ad esclusione del solo Stocchi, infortunato. Ci sono pertanto anche Anaclerio, Calderoni, Marchi e Piccolo, alle prese con affaticamenti e piccoli problemi vari. Questi i convovati per la partita Piacenza-Pontedera valevole per il primo turno della Tim Cup 2011-2012:  Cassano, Maggio, Tinelli, Anaclerio, Avogadri, Baraldo, Bini, Visconti, Giorgi, Alberici, Calderoni, Bellotti, Lisi, Marchi, Bianchi, Dragoni, Foglia, Silva, Aamrani, Guerra, Guzman, Lussardi, Cambielli, Piccolo, Angarano, Ferrante.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.