PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Oggi si presenta D’Amo alle primarie. Silva (Pd): “Cruciale il confronto sul programma”

Viene presentata oggi alle 18 all’auditorium di S. Ilario a Piacenza la candidatura alle elezioni primarie. in vista delle comunali del 2012, di Gianni D’Amo, consigliere comunale di Cittàcomune

Viene presentata oggi alle 18 all’auditorium di S. Ilario a Piacenza la candidatura alle elezioni primarie. in vista delle comunali del 2012, di Gianni D’Amo, consigliere comunale di Cittàcomune, che con il suo movimento si appresta – come più volte affermato nelle ultime settimane – a rientrare nell’alveo del centrosinistra. 

Una prospettiva vista con favore dal segretario provinciale del Partito Democratico Vittorio Silva, che tuttavia pone alcuni paletti. Silva ha parlato dal banchetto del Pd di piazza Cavalli: “Appreziamo la posizione di D’Amo e la sua volontà di misurarsi alle primarie, tuttavia facciamo presente che oggi il consigliere comunale è all’opposizione della giunta Reggi e prima di dare per scontato un fronte comune alle prossime elezioni, occorre avviare un confronto programmatico. Solo dopo aver verificato che c’è una visione comune per il futuro della nostra città e per proseguire lo straordinario lavoro compiuto dall’amministrazione in carica, si potrà siglare un’intesa. E’ un lavoro necessario rispetto ad ogni accordo con gli altri partiti del centrosinistra. Il Partito Democratico è una grande forza e non è obbligata a siglare alleanze a tutti i costi al primo turno, fondamentale sarà la condivisione e la compattezza sul programma”.

“A D’Amo chiediamo coerenza – ha aggiunto – nei comportamenti politici anche in consiglio comunale, sede nella quale sarà importante assumere un atteggiamento costruttivo e in linea con l’azione amministrativa del centrosinistra. Infine mi sento di chiedere a D’Amo di partecipare alla manifestazione che il Pd sta organizzando per il 5 novembre a Roma contro il governo Berlusconi: anche da Piacenza ci stiamo preparando alla trasferta con un treno speciale. Diremo basta a un governo paralizzato che fa precipitare la credibilità del nostro paese e rilanceremo le nostre proposte per spostare il carico fiscale dalla produzione alla rendita finanzaria”. 

Silva batte dunque sul tasto delle convergenze sul programma e aggiunge che “rispetto ai contenuti programmatici e alle alleanze non sono utili veti e pregiudiziali. E’ quanto ho sostenuto nel mio intervento al congresso dell’Udc. Penso che anche con questa forza politica sia giusto tenere un atteggiamento di apertura: pur non negando le differenze, siamo uniti dall’impegno comune di superare governo Berlusconi”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.