PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caos Piace, Covilli ribadisce: "Bugie dalla vecchia proprietà" 

"Quello che risulta a me è ben diverso da quanto dichiarato dalla vecchia proprietà". Così l’amministratore unico del Piacenza Covilli Faggioli sul comunicato firmato da Fabrizio Garilli in risposta alle accuse lanciate dallo stesso Faggioli sulla mancata trasparenza dei conti della società

"Quello che risulta a me è ben diverso da quanto dichiarato dalla vecchia proprietà". Così l’amministratore unico del Piacenza Calcio Vladimiro Covilli Faggioli sul comunicato firmato da Fabrizio Garilli, Maurizio Riccardi e Stefano Gatti in risposta alle durissime accuse lanciate dallo stesso Faggioli sulla mancata trasparenza dei conti della società. "Non ho ancora avuto modo di leggere il comunicato – ci ha detto Faggioli contattato nella tarda mattinata -. Affermano che l’Italiana srl era al corrente della situazione economica della società? A me risulta diversamente, mi fido di quanto mi è stato detto dall’avvocato Gianfranceschi con il quale lavoro da tempo, e ribadisco tutto quanto affermato ieri a seguito dell’incontro con il sindaco Reggi che ringrazio nuovamente per la grande disponibilità dimostrata".

"Confermo anche l’incontro di mercoledì con la Finanza con al centro la questione del mancato pagamento dell’Iva (oggetto del controllo nei giorni scorsi ) e a seguito del quale emetteremo un comunicato o convocheremo una conferenza stampa. Non sono abituato a fuggire di fronte alle difficoltà, il nostro progetto va avanti".

Il comunicato di Garilli: "Situazione societaria trasparente nel bilancio approvato da Italiana srl, con la mia gestione mai penalizzati"

Facciamo riferimento alle dichiarazioni rilasciate ai media nella tarda serata di oggi dal nuovo amministratore unico del Piacenza Foot-Ball Club, Covilli Faggioli, in merito al fatto che la “vecchia dirigenza” della Societa’ avesse mentito su svariate cose riguardanti la propria gestione della Società.

Al riguardo, precisiamo, anzitutto che il sig. Covilli Faggioli è risultato perfettamente sconosciuto alla “vecchia dirigenza” fino a qualche giorno fa’; lo stesso è stato presentato all’ex. Amministratore Delegato, Maurizio Riccardi, ed al Consigliere, Stefano Gatti, solamente il giorno dopo l’assemblea di nomina del nuovo organo amministrativo del 7 novembre u.s. In occasione dell’operazione di "consegne" dei beni effettuategli dfagli stessi.

L’ex Presidente, Fabrizio Garilli, non ha mai incontrato e/o parlato con detto personaggio. Ciò detto, è palesemente fuori ogni dubbio che nessuna rappresentazione della realtà societaria, amministrativa e gestionale sia mai stata fatta a detto signore dalla “vecchia dirigenza”, e quindi è assolutamente falso e, anzi, diffamatorio quanto dallo stesso riferito in merito.

Viceversa, l’Italiana S.r.l., nella persona del suo Amministratore Delegato, avv. Gianfranceschi è stata perfettamente e completamente informata, per tempo e durante tutto il corso delle trattative avute, non solo degli adempimenti in scadenza (tra cui anche il debito vs l’ex Amministratore Delegato, per altro specificatamente approvato per iscritto dallo stesso Gianfranceschi…), ma soprattutto della situazione societaria, gestionale ed amministrativa del Piacenza Foot-Ball Club, non da ultimo dei pagamenti IVA, tenendo debitamente conto di tutti questi fattori nelle determinazioni delle rispettive parti che hanno portato alla compravendita della partecipazione societaria: cessione, che per favorire parte acquirente, non ha previsto alcun incasso immediato da parte di Fabrizio Garilli, che tra l’altro ha ricevuto persino rassicurazioni scritte delle intenzioni dell’Italiana srl, anche per conto dei suoi soci (la cordata di imprenditori menzionata da Faggioli), di voler supportare la società e sostenere la stagione in corso attraverso l’apporto di diversi milioni di euro. Semplice prova (oggettiva e non “sentito dire”) della puntuale e completa rappresentazione delle cose al nuovo socio Italiana Srl ne sia, a solo titolo esemplificativo e non esaustivo, il bilancio d’esercizio della Società (compreso di relazioni dell’organo amministrativo e di controllo), che richiama perfettamente quanto viceversa il sig. Faggioli Covilli riferisce essergli stato taciuto o, meglio, rappresentato diversamente.

Il bilancio in questione, insieme ad una puntuale relazione dell’ex Amministratore Delegato sullo stato delle cose, è stato infatti approvato dal nuovo socio Italiana Srl!! Per concludere è solo il caso di ricordare che in oltre 30 anni di gestione Garilli e durante tutta la permanenza in carica della “vecchia dirigenza” non è mai accaduto che la Società prendesse dei punti di penalizzazione per mancato pagamento degli stipendi, questo a solo titolo di cronaca per quanto letto in questi ultimi giorni sul conto dell’ex Presidente e dell’ex Amministratore Delegato!

14 novembre 2011
Fabrizio Garilli, Maurizio Riccardi, Stefano Gatti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.