PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spending review, Pontedellolio e Bettola restano senza pediatra

La notizia era già nell'aria, ma la comunicazione ufficiale e' arrivata solo una settimana fa. Il presidente dell'associazione genitori Trioli: "Dovremo rivolgerci a Piacenza e ci sara' la disponibilità dei pediatri di base di San Giorgio e Podenzano, ma le visite saranno gratuite solo per i bimbi "mutuati" da questi medici"

Più informazioni su

Pontedellolio e Bettola senza pediatra di base. La notizia era già nell’aria, ma la comunicazione ufficiale del distretto di Levante dell’Ausl di Piacenza e’ arrivata solo una settimana fa. L’associazione genitori dei due Comuni ha già chiesto un incontro al sindaco di Pontedellolio, Roberto Spinola, e la riunione si terra’ nella serata di mercoledì prossimo. Il primo cittadino di Bettola, Sandro Busca, ha detto invece che monitorerà la situazione, in attesa della segnalazione di eventuali disagi da parte della popolazione.

Gianni Trioli, presidente dell’associazione genitori, parla di una razionalizzazione del servizio dettato dalla spending review. “A dire la verità – dice – già da qualche anno abbiamo visto una  prima riduzione delle ore del pediatra di base. Adesso anziché avere a disposizione un medico per tre giornate, più un’altra giornata di servizi ambulatoriali per vaccinazioni, avremo solo quest’ultima opzione. In caso di visite o controlli dovremo rivolgerci a Piacenza e ci sara’ la disponibilità dei pediatri di base di San Giorgio e Podenzano”.

C’è un pero’. “Le prestazioni in questo ultimo saranno gratuite solo per i bambini ‘mutuati’ da questi medici, se non sono pediatri scelti dalle rispettive famiglie, sara’ necessario pagare. Questo significa che come al solito saranno i nuclei famigliari più deboli a essere in difficoltà, senza contare i disagi delle famiglie dove entrambi i genitori lavorano. I bambini nel nostro Comune sono circa 600, forse non sono tanti rispetto a un quartiere di Piacenza, ma sono distribuiti su più frazioni e su un territorio più ampio. Per le famiglie – ripete – e’ un disagio”. Quali soluzioni  proporre? “Sappiamo che sara’ difficile che l’Ausl possa fare un passo indietro, e ripristinare il servizio per intero – ammette Trioli – così come la creazione di una medicina di gruppo potrebbe essere troppo complicata. Si potrebbe essere più flessibili nel consentire anche ai minori l’accesso al medico di famiglia, impedito dai limiti di eta’”.

Busca, sindaco di Bettola, intanto fa sapere di tenere monitorata la situazione. “Il pediatra nel nostro Comune veniva per due mattinate. Adesso – dice – viene solo una giornata. Di contro e’ stato potenziato l’orario del dentista. Stiamo all’erta e pronti a raccogliere eventuali criticità segnalate dai cittadini e valuteremo se chiedere un incontro urgente alla direttrice del distretto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.