PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concorso “Bettinardi”, stasera la seconda semifinale al Milestone foto

Sabato 25 gennaio alle ore 21.15 al Milestone si terrà la seconda ed ultima semifinale per la sezione gruppi del Concorso Nazionale "Chicco Bettinardi"

Più informazioni su

CONCORSO NAZIONALE “CHICCO BETTINARDI” – SECONDA SEMIFINALE SEZIONE B (GRUPPI PRECOSTITUITI)

Sabato 25 gennaio alle ore 21.15 al Milestone si terrà la seconda ed ultima semifinale per la sezione gruppi del Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi”.

Gli ultimi 3 gruppi che si esibiranno sono:

3AL BOT JAZZ QUARTET di Cremona/Brescia
Luca Ceribelli (sax tenore e soprano)
Francesco Orio (pianoforte)
Lorenzo Buffa (contrabbasso)
Davide Bussoleni (batteria)

NO TRIO FOR CATS di Roma
Andrea Saffirio (pianoforte)
Francesco Criscuoli (contrabbasso)
Bultrini Matteo (batteria)

ZURBARAN Campania/Sicilia/Friuli
Mirko Cisilino (tromba)
Davide Angelica (chitarra)
Christian Pepe (contrabbasso)
Simone Sferruzza (batteria)

I 3al Bot presenteranno l’evergreen “I’m Old Fashioned”, della fortunata coppia Mercer-Kern e due brani originali scritti dal pianista del gruppo, Francesco Orio? e sono “Indaco” e “?Doctrane”.

I No trio for cats suoneranno lo standard “It Could Happen To You” di Jimmy Van Heusen e i brani originali “Message In A Bottle” e “The End Of A University Affair”, scritti dal pianista del gruppo Andrea Saffirio) e “Esse” del batterista Matteo Bultrini.?

Il quartetto Zurbaran è invece tutto dedicato al pianista Thelonious Monk, perchè suoi sono i tre brani presentati dal gruppo e cioè “We See”, “Brilliant Corner” e “Let’s Cool One”.

L’ordine di esibizione verrà stabilito per sorteggio. Ciascuna formazione avrà a disposizione un tempo massimo di 25-30 minuti per proporre brani a libera scelta, tra i quali almeno uno “standard”, come previsto dal regolamento del concorso.

La valutazione delle esibizioni sarà affidata a una Giuria presieduta dal maestro Giuseppe Parmigiani (saxofonista, compositore e arrangiatore) e formata, inoltre, da Giuseppe “Jody” Borea, esperto SIdMA – Società Italiana di Musicologia Afroamericana, da dai giornalisti Oliviero Marchesi e Paolo Menzani.

La Giuria assegnerà a ogni gruppo un punteggio provvisorio, fino a un massimo di 100 punti, che potrà essere aggiornato al termine delle tre semifinali, dopo un riascolto complessivo delle registrazioni delle singole proposte. Il pubblico del “Milestone” potrà esprimere a sua volta una preferenza, che al termine della serata determinerà l’assegnazione del “Premio del pubblico”, rappresentato da una targa offerta dagli organizzatori a simbolico riconoscimento del favore popolare.

Solo quattro dei sei gruppi semifinalisti saranno ammessi alla finale, che si disputerà sempre al “Milestone” sabato 8 febbraio, alla presenza di una Giuria allargata, presieduta dal saxofonista Tino Tracanna e che comprenderà anche il pianista Roberto Cipelli e il direttore della rivista “Musica Jazz” Luca Conti.

Il concorso a premi “Chicco Bettinardi”, patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è organizzato dall’Associazione Culturale “Piacenza Jazz Club”, con il sostegno determinante di “Fondazione di Piacenza e Vigevano” ed “Elitrans” (ultimo datore di lavoro del compianto Chicco Bettinardi, il socio del Jazz Club cui il concorso è dedicato) e con il supporto di “Yamaha Music Europe GmbH – Branch Italy” e “Naima Music Store” e si prefigge di scoprire e valorizzare i nuovi talenti del jazz italiano e di promuoverne le attività.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.