PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cittàcomune, Callegari riconfermato coordinatore

Il Comitato direttivo di Cittàcomune si è riunito nei giorni scorsi per nominare il coordinatore: è stato confermato all’unanimità Giovanni Callegari, che aveva già ricoperto l’incarico nel 2010.

Più informazioni su

Comunicato stampa di Cittàcomune

Il Comitato direttivo di Cittàcomune, eletto dalla IV assemblea generale dei soci del 5 febbraio, si è riunito nei giorni scorsi per nominare il coordinatore e procedere nell’attuazione degli impegni politico-culturali messi a punto e pubblicamente illustrati nell’occasione. Coordinatore del Direttivo è stato confermato all’unanimità Giovanni Callegari, che aveva già ricoperto l’incarico nel 2010.

Il Direttivo ha fatto proprio il programma di lavoro culturale – proposto dal presidente dell’associazione Piergiorgio Bellocchio – incentrato sull’approfondimento del pensiero e dell’opera di due figure fondamentali dell’Italia novecentesca come Piero Gobetti (a Piero e Ada Gobetti è dedicata la tessera associativa 2011) e Adriano Olivetti.

La riunione ha valutato molto positivamente la partecipazione alla citata assemblea generale del 5 febbraio – per la prima volta svoltasi al di fuori della sede dell’associazione, in una sala pubblica – di rappresentanti delle Istituzioni come il presidente del Consiglio comunale Ernesto Carini e l’assessore alla Cultura Paolo Dosi, dei dirigenti provinciali del Partito democratico, di Italia dei Valori, di Sinistra ecologia e libertà, nonché di autorevoli esponenti del movimento ambientalista.

Il riconfermato coordinatore Callegari, ricordato che Cittàcomune è completamente autofinanziata e autogestita, ha chiesto alle socie e ai soci, che da tempo e del tutto volontariamente assicurano l’ordinario funzionamento dell’associazione, di mantenere il loro attuale impegno (gestione e funzionamento della sede, della biblioteca e videoteca, del sito web, del tesseramento, del contatto con e tra i soci, produzione stampa e diffusione dei materiali per l’iniziativa politico-culturale ecc.). Contemporaneamente, raccogliendo nuove e rinnovate disponibilità, anche in vista della scadenza delle elezioni comunali del 2012, ha posto l’esigenza di approfondire e migliorare la capacità di intervento dell’associazione sui problemi della città e nei rapporti politici, affiancando con maggiore continuità e collegialità l’impegno in Comune del consigliere D’Amo.

In particolare si è deciso, su sua proposta, che alcuni componenti del Direttivo lo affianchino stabilmente sui problemi urbanistico-sociali, nel contatto con i mass media piacentini, nell’affrontare, con modalità anche diverse da quelle tradizionalmente praticate dall’associazione, tutte le tematiche concernenti la condizione giovanile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.