PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda giornata live al Festival Beat, sul palco Dog Party e Standells foto

Il programma si apre alle ore 14.30 con il Pool Party alla Piscina Leoni (Viale Del Lavoro 2, Salsomaggiore) con la Festival Beat Dj Crew ed il live dei piacentini Diaboliko Coupè

Più informazioni su

Sabato 5 luglio, seconda giornata di concerti all’area live di Ponte Ghiara. Pronto a salire sul palco del Festival Beat un quartetto d’eccezione: le californiane Dog Party, i Peawees, gli scozzesi New Piccadillys, e gli Standells, autentica leggenda del garage-rock.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA
Il programma si apre alle ore 14.30 con il Pool Party alla Piscina Leoni (Viale Del Lavoro 2, Salsomaggiore) con la Festival Beat Dj Crew ed il live dei piacentini Diaboliko Coupè.

Alle ore 17.30 al Cafè Desiree (Largo Roma) aperitivo con Monogawa Dj Crew (Cesena) e presentazione dei libri di Blue Bottazzi e della neonata casa editrice rock Ciclostile. Presenta Eleonora Bagarotti, modera Luca Frazzi.

Alle ore 18 aperitivo al Mad Cafè (Viale Romagnosi 5) con la Festival Beat Djs Crew. Alla stessa ora, al tennis Club Terrace (Viale del Lavoro) aperitivo Sur’f’roll Party with Surfer’s Den con la Fog Surfers Dj Crew (Vr). Sul palco del Devil’s Den Pub (Viale Patrioti), invece, esibizione live di Kepi Ghoulie (Usa). Allo Scarlet Cafè (P.zza Duomo 13, Fidenza) aperitivo con Girl in Garage Dj set a cura di Wild Tiger Lavi (Roma).

I cancelli dell’AreaLive di Ponte Ghiara apriranno alle ore 20 (ingresso 20 euro, shuttle bus ogni 45 minuti da Salsomaggiore).
Ore 21.30: DOG PARTY (USA) — Lucy e Gwen Giles sono due sorelline di Sacramento, California. Si parla già parecchio di loro nei giri “giusti” del nuovo garage americano: giovani ma con un suono vintage, sono pronte ad incendiare il Devil’s Den all’insegna di un pop sbarazzino e minimalista. Quando il rock’n’roll è suonato così, il divertimento è assicurato.

Ore 22: THE PEAWEES (ITA) — Una delle migliori live band del momento, capaci di passare con disinvoltura dal suono dei fifties al garage e al punk-rock, veterani che suonano come ragazzini e che sul palco del Festival Beat faranno esplodere tutta la loro tracotanza rock’n’roll: sono i Peawees, Las Pezia City Rockers, gente che preserva il sacro fuoco di Chuck Berry, Count Five e Clash e che è pronta ad onorare il Festival con una performance all’altezza delle aspettative. Sappiamo che non ci deluderanno.?

Ore 23: THE NEW PICCADILLYS (SCOTLAND) — Con membri di Kaisers e Thanes, gli scozzesi New Piccadillys sono una band che piacerà sia ai cultori del sixties-sound filologico che a chi vuole semplicemente divertirsi, a prescindere dal genere. Per farvi un’idea, pensate ai Ramones suonati in chiave merseybeat, con un fantastico look primissimi anni sessanta e la capacità innata di far ballare la gente. Provare per credere.

Ore 24: THE STANDELLS (USA) — Poteva mancare il nome degli Standells, nell’albo d’oro di una manifestazione come il Festival Beat? Conosciamo tutti la risposta: no. Gli autori della celeberrima Dirty Water, colonna sonora delle “Riot on Sunset Strip” losangeline datate 1967 e protagonisti indiscussi del primo storico voume di Nuggets chiuderanno la serata del sabato sul palco dell’Area Live.

Lo faranno rievocando la golden age del garage-rock forti di un repertorio vincente. E quando le casse spareranno al giusto volume Sometimes Good Guys Don’t Wear White, chiudere gli occhi e ritrovarsi nella California dei mid-sixties non sarà poi così difficile. Un’altra leggenda dà lustro al Festival Beat, una delle più grandi: dalla città degli angeli, The Standells! Allnighter with Festival Beat Dj Crew

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.