PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giovani Musulmani di Piacenza: “Preghiera per i morti di Parigi”

"Che dio aiuti i deboli e stia con gli innocenti". Si aprirà con una preghiera per i morti nell'attacco terroristico di Parigi il ritiro spirituale dei Giovani Musulmani di Piacenza

Più informazioni su

LA PREGHIERA DEI GIOVANI MUSULMANI – “Che dio aiuti i deboli e stia con gli innocenti”. Si aprirà con una preghiera per i morti nell’attacco terroristico di Parigi il ritiro spirituale dei Giovani Musulmani di Piacenza in programma oggi, sabato 14 novembre e domenica 15 al centro culturale islamico della Caorsana. 

PRESIDIO IN PIAZZA – Oggi pomeriggio, alle ore 17, in Piazza Cavalli si terrá una manifestazione a cui sono invitati tutti i piacentini e a cui è possibile partecipare liberamente a titolo personale. Per essere vicini al popolo francese, alla tragedia delle famiglie delle vittime, ed esprimere la più ferma condanna contro il terrorismo assassino. Sarà presente anche una delegazione della Comunità Islamica di Piacenza che è intervenuta con un comunicato.

Ecco il testo della preghiera che sarà recitata in apertura del meeting religioso dei Giovani Musulmani di Piacenza:

Viviamo con i francesi questo tragico momento e porgiamo le nostre più sentite condoglianze ai cari delle vittime.  Come giovani e come musulmani ci addolora vedere così tanta violenza, a Parigi come in ogni altro paese. Il terrore non conosce religione né nazionalità, non guarda all’età né al sesso. Chi commette orrori simili deve pagare e noi, come giovani musulmani di Piacenza, ci auguriamo che questo avvenga il prima possibile e che non si ripeta ancora, mai più!

Siamo speranzosi tra l’altro, che avvenimenti come questi non siano causa di odio tra popoli o religioni. Non esiste religione che ordini il terrore anzi, come ci viene insegnato dal Nobile Corano: Chiunque uccida un uomo, sarà come se avesse ucciso l’umanità intera. E chi ne abbia salvato uno, sarà come se avesse salvato tutta l’umanità. (Sura 5; 32).

COMUNITA’ ISLAMICA DI PIACENZA: CONDOGLIANZE ALLE FAMIGLIE DELLE VITTIME DI PARIGI – Il comunicato della Comunità Islamica di Piacenza

È con grande dolore che apprendiamo le nuove notizie di Parigi. Siamo sconcertati da quanto viene commesso nelle nostre capitali europee a nome di una fede che predica la pace. Questi attentati sono un attacco alle nostre case, alle nostre città e non possiamo permettere che questo possa accadere di nuovo.

Siamo anche preoccupati di quanto questi fatti possano essere nuovamente strumentalizzati ai fini di una propaganda islamofobica. Gli attacchi di Parigi sono quindi anche un attacco all’Islam e al suo messaggio di pace e a tutti i musulmani, e ai valori umani. Come Comunità Islamica di Piacenza siamo vicine alle famiglie delle vittime colpite da questi beceri attacchi e alla Francia. Nelle nostre preghiere chiediamo a Dio di proteggere l’Europa e l’Italia.

Comunicato sulle stragi di Parigi dell’Associazione Italo Marocchina

L’Associazione culturale italo-marocchina di Piacenza e Provincia condanna senza appello le atrocità commesse da un manipolo di criminali sanguinari responsabili degli attacchi multipli a Parigi. Si tratta di individui che si richiamano abusivamente all’Islam e che agiscono in maniera totalmente contraria alla morale musulmana.

Siamo indignati e scioccati da questa violenza inaudita, uno scempio che non ha nulla in comune con l’Islam, religione di tolleranza, pace e fratellanza: anche noi Musulmani siamo vittime del radicalismo e della diffamazione che esso porta nei confronti di tutto il mondo islamico. Ben consci del pericolo di generalizzazione e di stigmatizzazione di un’intera comunità religiosa, rifiutiamo con forza ogni legame fra estremismo e Islam.

Come tutte le maggiori Associazioni Islamiche italiane e europee, denunciamo quindi il pericolo che incombe oggi sulla convivenza interreligiosa nelle nostre società plurali: l’idea che il terrorismo sia connaturato all’Islam è infatti profondamente errata ed è una delle cause dello sviluppo di un nuovo tipo di razzismo: l’islamofobia.

Sono esistiti e esistono integralismi e fondamentalismi di ogni colore, estremismi razzisti e terrorismi di natura politica. In quanto Marocchini e Musulmani di Piacenza, Musulmani Italiani e Europei, condanniamo senza esitazione tutte le forme di terrorismo, di radicalismo e di fanatismo di matrice religiosa e politica.

Come Comunità di Credenti, riteniamo di dimostrare con il nostro lavoro quotidiano e le nostre iniziative pubbliche di essere parte integrante della società in cui viviamo e di essere immuni ai veleni del fondamentalismo. Come Musulmani, esprimiamo il nostro più profondo cordoglio alle famiglie delle vittime di Parigi e ci auguriamo che questi atti, semplicemente criminali, non vengano strumentalizzati ai danni dei Musulmani. 

CONI: UN MINUTO DI RACCOGLIMENTO SU TUTTI I CAMPI

Un minuto di raccoglimento su tutti i campi da gioco per le vittime della tragedia di Parigi. Piacenza, 14 novembre 2015 – Alla luce dei gravissimi accadimenti occorsi ieri sera a Parigi, il Presidente Nazionale del CONI, Giovanni Malagò, ha telefonato questa mattina al Presidente del Comitato Olimpico Francese, Dennis Masseglia, per manifestare la vicinanza e la solidarietà dell’intero mondo sportivo italiano alla Francia e alle sue istituzioni olimpiche in questo particolare momento di dolore.

Il Presidente Malagò ha invitato tutte le Federazioni Sportive Nazionale, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva ad osservare un minuto di raccoglimento in tutte le manifestazioni sportive che si svolgono in Italia nel fine settimana per commemorare le vittime degli attentati di Parigi. “E’ un gesto simbolico che contiene un grande messaggio di vicinanza, di solidarietà e di fratellanza – sottolinea il Delegato Provinciale CONI, Robert Gionelli – non solo al mondo sportivo ma anche a tutto il popolo francese. Lo sport, del resto, rappresenta da sempre un elemento di unione e di vicinanza dei popoli, ed il pensiero di tutti i nostri atleti, dei tecnici e dei dirigenti sportivi in questo momento va alle vittime e alle persone che stanno vivendo questa drammatica tragedia”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.