PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche a Piacenza una rete di minilibrerie, al via il progetto BookBox foto

L’idea è semplice quanto perfetta per coniugare le attitudini dei ragazzi autistici (ripetere una serie di azioni, poter maneggiare i loro tanto amati libri e anche spostarsi in auto) con un altro obiettivo: migliorare i luoghi della città

Più informazioni su

Costruire un’opportunità concreta di lavoro, e quindi di futuro, per i ragazzi autistici. A Piacenza si sta sviluppando il progetto BookBox, che prevede l’allestimento di piccole librerie nelle sale d’attesa frequentate da famiglie e bambini (studi medici, farmacie, parrucchieri, estetisti, etc…) 

L’idea è semplice quanto perfetta per coniugare le attitudini dei ragazzi autistici (ripetere una serie di azioni, poter maneggiare i loro tanto amati libri e anche spostarsi in auto) con un altro obiettivo: migliorare i luoghi della città, regalare storie, rasserenare adulti e piccoli e promuovere la lettura nelle sale d’attesa come momento di evasione. 

L’iniziativa è stata presentata con una conferenza stampa presso la biblioteca Ragazzi Giana Anguissola, a illustrare i dettagli sono intervenuti l’assessore al Nuovo Welfare Stefano Cugini, la responsabile comunale dei Servizi per le non autosufficienze Giulia Maria Cagnolati, la direttrice delle attività socio-sanitarie dell’Azienda Usl Costanza Ceda, la presidente dell’associazione Oltre l’Autismo Maria Grazia Ballerini e il direttore della Psichiatria di collegamento del Dipartimento di Salute mentale dell’Azienda Usl Corrado Cappa.

Per tutti coloro che vorranno aderire al progetto all’interno della propria attività commerciale o studio, verrà creato uno speciale angolo BookBox con una libreria. La cura e l’aggiornamento periodico di volumi e riviste sono affidati ai ragazzi autistici. Accompagnati da educatori esperti, una volta al mese, i protagonisti di questo progetto consegnano i volumi, garantendo un ricambio continuo dei titoli, al fine di assicurare una buona scelta a chi ritorna più volte nello stesso luogo.

BookBox è un esempio di welfare di comunità, capace di coinvolgere istituzioni, associazioni e cittadini e di riconnettere le risorse e le forze del territorio per rispondere meglio ai bisogni delle persone e delle famiglie. L’obiettivo è quello di rendere questo progetto sostenibile e di farlo diventare una vera e propria esperienza lavorativa.

Ecco perché tutti possono contribuire, con grandi e piccoli gesti.

– Chiunque può donare un libro nuovo oppure usato: i punti di raccolta in città sono sette. Si raccolgono volumi di libri per bambini, fumetti, narrativa, saggistica breve, gialli, poesia… anche in lingua straniera.

– Medici, farmacisti, parrucchieri, estetisti o titolari di attività con una sala d’attesa possono portare BookBox all’interno dei propri spazi. Sottoscrivendo un abbonamento (con una donazione di 100 euro) potranno posizionare una libreria e ricevere un aggiornamento di libri e riviste una volta al mese. Per informazioni basta scrivere a progettobookbox@gmail.com o telefonare allo 0523/302508. 

Il progetto BookBox a Piacenza è realizzato grazie alla sinergia tra l’associazione Oltre l’Autismo, l’Azienda Usl e il Comune di Piacenza.

COME SOSTENERE IL PROGETTO

Dona un libro per BookBox

Per mantenere vivo e interessante il servizio, c’è bisogno di un costante approvvigionamento di libri e riviste. È possibile donare libri purché in buono stato.

Si raccolgono libri per bambini e ragazzi di vari generi letterari anche in lingua straniera: fiabe, fumetti, fantasy, gialli, poesie e filastrocche.

In diversi punti della città, è possibile trovare i Bookbox per la raccolta dei libri.
 
Ospedale di Piacenza

(ingresso Polichirurgico) – Cantone del Cristo

(ingresso nucleo antico ) – Via Taverna

Libreria Coop

c/o Centro Commerciale Gotico – via Emilia Parmense, 28 Piacenza

Libreria Fahrenheit 451

Via Legnano, 4 Piacenza

Libreria Mondadori

Corso Vittorio Emanuele, 101 Piacenza

Libreria “La Fabbrica dei Grilli”

via Roma, 171 Piacenza

Centro per le Famiglie di Piacenza

Centro Civico Farnesiana – via Torricella 7/9

Adotta un BookBox

Chi è interessato ad aderire al progetto BookBox, posizionando nella propria sala d’attesa una libreria

con una serie di volumi che periodicamente saranno rinnovati, può scrivere al seguente

indirizzo progettobookbox@gmail.com o telefonare allo 0523/302508.

Con una donazione di 100 euro all’anno è possibile adottare un BookBox. Verrà consegnata una libreria personalizzata con il logo di BookBox da posizionare nella sala d’attesa e una volta al mese i ragazzi sostituiranno i libri presenti.

Donazione liberale

È possibile sostenere il progetto Book Box attraverso una donazione liberale. Grazie ai fondi raccolti, è possibile sostenere il progetto e contribuire all’acquisto di nuovi libri e riviste che i ragazzi potranno distribuire nelle sale d’attesa.
Per effettuare una donazione

ASSOCIAZIONE OLTRE L’AUTISMO onlus

IBAN IT98S0515665411CC0350005414

Causale “Progetto Book Box”

Le donazioni liberali sono deducibili ai fini fiscali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.