PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borgonovo e Ziano, Regione: “Nessuna fusione se un comune dice no” foto

"Il referendum è un'opportunità: sta ai territori decidere se coglierla o respingerla". Lo sottolinea l’assessore regionale al Riordino istituzionale Emma Petitti, all’indomani del referendum consultivo che ha coinvolto i cittadini di Borgonovo e Ziano.

Più informazioni su

 “Sono i cittadini che decidono: non è possibile una fusione tra due Comuni dove in uno di essi prevalga nettamente il no. Il referendum è un’opportunità: sta ai territori decidere se coglierla o respingerla”

Lo sottolinea l’assessore regionale al Riordino istituzionale Emma Petitti, all’indomani del referendum consultivo che ieri ha coinvolto i cittadini di Borgonovo Val Tidone e Ziano Piacentino, chiamati ad esprimersi sul progetto di fusione tra i due Comuni della provincia di Piacenza.  “Il referendum è un’opportunità: sta ai territori decidere se coglierla o respingerla – aggiunge Petitti -. Da parte della Regione anche questa volta ci sarà, come sempre, il massimo rispetto per la volontà popolare”.  

I risultati del referendum – In attesa che il Tribunale di Piacenza trasmetta gli esiti ufficiali del voto, nel sito dell’Assemblea legislativa regionale sono stati pubblicati i dati tempestivamente comunicati dalla Prefettura: l’affluenza alle urne per il referendum sulla fusione, alle ore 23, è stata a Borgonovo del 30,50% e a Ziano del 52,17% con un’affluenza media, dunque, del 36,51%. Di poco inferiore l’affluenza per il secondo quesito sul nome da attribuire al nuovo Comune.

La scelta sulla fusione ha visto prevalere il Sì nel Comune di Borgonovo Val Tidone, con una percentuale del 69,13% sui voti validi, mentre a Ziano i Sì hanno raggiunto la percentuale del 37,29% sui voti validi, con un totale complessivo nei due Comuni che ha fatto registrare una vittoria del Sì con il 56,51% (1.644 contro i 1.265 No).

Le preferenze per la denominazione del nuovo Comune ricadono sul nome Borgonovo-Ziano che, complessivamente, ha raggiunto un totale di 764 voti nei due Comuni.
La parola passa ora all’Assemblea legislativa: acquisiti ufficialmente gli esiti del referendum, che saranno a breve pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione, dovrà pronunciarsi definitivamente sull’esito del progetto di fusione.

I RISULTATI – I cittadini dei comuni di Borgonovo e Ziano hanno detto sì alla fusione. I favorevoli hanno vinto il referendum che si è tenuto domenica nei due centri della Val Tidone (in provincia di Piacenza) con il 56,51 % (1644 voti). Il no ha totalizzato il 43,49 % (1265 voti). 

A Ziano Piacentino tuttavia ha prevalso il no con 723 (62,71 %) voti sul sì con 430. Parti invertite a Borgonovo, il comune più popoloso, dove il sì ha vinto con 1214 voti su 542 no.

I residenti dei due comuni si sono espressi anche sul nuovo nome del comune unificato: ha vinto di misura l’opzione “Borgonovo – Ziano” con il 36,47 % delle preferenze sulla prima opzione “Borgonovo e Ziano” che ha ottenuto il 36,04. La terza possibilità “Val Tidone” ha raccolto il 27,49 %.

Scarsa l’affluenza alle urne che sono rimaste aperte fino alle 23 di domenica, ha votato solo il 36,51 % al primo quesito sulla fusione e il 36,26 % al secondo sul nome. Da segnalare che l’affluenza a Borgonovo è stata ancora più bassa, pari al 30,5 % sul primo quesito relativo alla fusione, mentre a Ziano ha votato oltre il 50 % (52,17 %).

I CONTRIBUTI DELLO STATO – In arrivo ingenti fondi per i comuni che scelgono di unirsi. Nel caso di Borgonovo e Ziano, con l’ultimo intervento previsto dalla legge di stabilità nazionale, i contributi statali raddoppieranno da 350 a 700 mila euro annui per 10 anni, anche grazie al fatto che si tratta di una fusione molto significativa (la prima in Provincia di Piacenza).

AGGIORNAMENTO ORE 14 – La Prefettura comunica i dati dei votanti al referendum alle ore 14. A Borgonovo si sono recati alle urne 752 cittadini per quanto riguarda il quesito n.1 relativo alla fusione (12,91%) e 749 per il quesito n.2 sulla denominazione del nuovo comune (12,86%).

A Ziano hanno votato per il quesito n.1 524 persone (23,47%), 519 per il quesito n.2 (23,24%).

Complessivamente su 8055 elettori iscritti nei due comuni, 1276 hanno votato per il quesito n.1 (15,84%) e 1268 per il quesito n.2 (15,74%).

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.