Chiudi X
14 giugno 2017
Limitazioni uso acqua potabile, in vigore l’ordinanza. I consigli di Iren
14 giugno 2017
Acqua potabile (repertorio)
Stamani il sindaco di Piacenza, Paolo Dosi ha firmato un’ordinanza con cui si sanciscono, sino al 15 settembre prossimo, le consuete limitazioni estive all’utilizzo dell’acqua potabile.

Il provvedimento, attuato anche su richiesta del gestore Ireti Spa per preservare la maggior quantità di risorse idriche ad uso igienico e sanitario, riducendo gli impieghi per scopi diversi, prevede che nel territorio del Comune di Piacenza sia consentito l’utilizzo di acqua potabile a soli fini domestici.

E’ pertanto vietato usare l’acqua proveniente dalla rete comunale per l’irrigazione di giardini e orti, nonché per il lavaggio di automezzi, strade e cortili. Per il riempimento di piscine, i cittadini interessati dovranno prendere preventivo contatto con Ireti, per concordare le modalità e le precauzioni da adottare.

L’inosservanza dei divieti prevede una sanzione amministrativa variabile tra i 25 e i 500 euro.

I CONSIGLI DI IREN - Iren, quale gestore delle reti idriche, "raccomanda a tutti di adottare un consumo responsabile dell’acqua per evitare sprechi e di non utilizzare l’acqua del rubinetto per esigenze diverse da quelle destinate al consumo umano, alimentare e per l’igiene personale come previsto dalle ordinanze e dai provvedimenti emanati".

In particolare, spiegano, non si deve utilizzare l’acqua dell’acquedotto per l’irrigazione e annaffiatura di orti, giardini, prati e campi sportivi, per il lavaggio delle aree cortilizie e dei piazzali, per il lavaggio dei veicoli.

Al riguardo si consigliano piccoli comportamenti utili che tutti possono seguire al fine razionalizzare l’utilizzo ed evitare gli sprechi:

- usare i frangigetto. Basta applicare questi dispositivi al rubinetto per ottenere un notevole risparmio d'acqua: ben 6.000 litri d'acqua in una famiglia di tre persone all’anno;

- fare attenzione alle perdite e controllare gli impianti. Riparare tempestivamente un rubinetto che gocciola o un water che perde può far risparmiare in un anno una notevole quantità d'acqua: 21.000 litri circa per le perdite dal rubinetto e 52.000 litri circa bloccando il lento ma costante fluire dell'acqua dal water;

- nelle operazioni di lavaggio dei piatti o in quelle di igiene personale è buona norma non lasciare che l'acqua scorra inutilmente; in questo modo è possibile risparmiare circa 2.500 litri di acqua per persona all'anno;

- è meglio conservare qualche bottiglia di acqua nel frigorifero piuttosto che fare scorrere l'acqua del rubinetto sino a quando diventa fresca;

- far funzionare lavatrici e lavastoviglie a pieno carico così da favorire il risparmio di circa 8.200 litri per una famiglia 'tipo' di 3 persone all’anno e ridurre anche i consumi di energia elettrica.

- rIutilizzare l’acqua di lavaggio della frutta e della verdura per innaffiare i fiori e le piante, raccogliendola in appositi contenitori.            

Come prescritto dall'ordinanza del Sindaco di Piacenza, per il riempimento di piscine i cittadini residenti dovranno prendere preventivo contatto, per concordare preventivamente le modalità e le precauzioni da adottare, telefonando ad IRETI al numero 0131037949 - fax 0523 615297  o inviando una mail a posta@ireti.it
Commenti (7)

-


-


-


-


-


-


-

Inserisci commento: