Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
12 ottobre 2017
Piacenza subito fuori dalla Coppa, vince Padova (1-3)
12 ottobre 2017
al PalaBanca
la partita
PalaBanca (Piacenza) – Sotto gli occhi di Zlatanov, seduto sugli spalti a fare il tifo per i suoi ex compagni di squadra, la Wixo LPR Piacenza è costretta a cedere sotto i colpi della Kione Padova, guidata da un Nelli in grande spolvero autore di 23 punti e nominato Mvp dai giornalisti.

I patavini volano così ai Quarti della Del Monte Coppa Italia pronti a sfidare la Sir Safety Conad Perugia.

Nonostante l’assenza di Travica, tenuto a riposo da mister Baldovin dopo il problema fisico, la Kione Padova si dimostra una squadra determinata e battagliera più che mai. Oltre al già citato Nelli, i patavini si dimostrano solidi soprattutto a muro collezionandone ben 16 e fermando gli attacchi dei biancorossi.

Tra le fila dei padroni di casa, buona la prova del neocapitano Fei autore di 19 punti, seguito da Yosifov finito in doppia cifra con ben 15 punti, 5 dei quali messi a segno al servizio.

Nel primo set i biancorossi giocano a fare l’elastico con gli ospiti provando ad allungare in più occasioni. La Kioene Padova prova a reagire impensierendo soltanto nel finale Fei e compagni che però riescono ad aggiudicarsi la frazione di gioco.

Il secondo parziale è più equilibrato ma nella seconda metà del set la Wixo Lpr prova ad allungare; gli uomini di Baldovin, però, non si arrendono e dopo aver recuperato lo svantaggio chiudono in loro favore il set.

Terzo parziale molto combattuto nonostante un break iniziale dei padroni di casa: Padova risponde ai colpi della Wixo LPR Piacenza e nel finale del set riesce ancora a spuntarla. Il quarto set vede la Kioene Padova partire forte costringendo Piacenza a rincorrere gli avversari; Fei e compagni riescono a riagganciare gli avversari e a sorpassarli ma nel finale è ancora la Kioene con Nelli a spuntarla e a conquistare il pass per i quarti della Del Monte Coppa Italia.
 
Mister Giuliani schiera Baranowicz al palleggio, Fei opposto, Alletti e Yosifov centrali, Marshall e Clevenot in posto 4 e Manià libero. Baldovin risponde con Peslac in cabina di regia, Nelli opposto, Polo e Volpato al centro, Cirovic e Randazzo di banda e Balaso libero.

Nel primo set l’equilibrio dura poco: è la Wixo LPR a trovare subito il break con un primo tempo di Yosifov e un ace di capitan Fei (4-2). Un doppio muro di Alletti consente ai biancorossi di allungare nuovamente e portarsi sul +4 (8-4) ma la Kione Padova reagisce e accorcia lo svantaggio. Gli uomini di Baldovin cercano di rimanere in scia ai padroni di casa ma Clevenot  in attacco e Yosifov al servizio portano la Wixo Lpr ancora sul +4 (18-14). Nel finale Nelli e compagni si riportano di nuovo sotto (23-22), ma Fei chiude il set in favore dei piacentini.

Secondo parziale più equilibrato con le due squadre che rispondono colpo su colpo. È però la Kione Padova a trovare il break e portarsi sul +2 grazie all’ace di Randazzo (8-10). Fei e compagni però non si scompongono: riescono nell’aggancio prima e a sorpassare i patavini poi grazie a un gran attacco di Marshall e ai tre ace di Yosifov (16-12) che costringono Baldovin a chiamare time out. Gli ospiti, però, si fanno di nuovo sotto grazie al muro che ferma per ben due volte gli attacchi dei biancorossi, portando il punteggio di nuovo in parità (22-22). Un attacco di Randazzo consegna il set ai patavini (24-16).

Piacenza forte nella terza frazione di gioco e complice un buon turno in battuta di Marshall si porta subito sul +3 (6-3). Nelli però dimostra di essere in serata e porta i suoi di nuovo in parità (10-10); le squadre viaggiano di pari passo, lottando punto su punto con la Wixo Lpr che tenta di allungare nel finale con Yosifov e Marshall (22-19) ma la Kione Padova si dimostra una formazione che non molla mai e la spunta ancora una volta nel finale grazie a un gran turno in battuta ancora di Nelli (24-26).

Inizia da brividi il quarto set con Padova che si porta sul 4-0 costringendo mister Giuliani a fermare il gioco e chiamare time out. Piacenza scende in campo più convinta e torna a macinare gioco riagguantando la parità con un ace di Yosifov (11-11). Fei e compagni riescono nel sorpasso, portandosi a +3 (17-14) con Baldovin pronto a chiamare time out per interrompere il ritmo ritrovato dei biancorossi. Al rientro in campo, la Kione Padova si rifà sotto e sorpassa i padroni di casa ancora con Nelli (21-22) e si aggiudica il set accedendo così ai quarti contro la Sir Safety Perugia (22-25).
 
Aimone Alletti (Wixo Lpr Piacenza): “A parte il primo set che abbiamo chiuso in nostro favore, gli altri, nonostante fossimo avanti, ci siamo spenti appena passato il ventesimo punto. La loro battuta in quel momento ci ha messo in grossa difficoltà e loro sono stati bravi a spingere forte, sfruttando il nostro momento negativo.”
 
Fabio Balaso (Kioene Padova): “Questa era una gara sicuramente più difficile rispetto a quella con Castellana Grotte. Piacenza ha giocato bene mettendoci in difficoltà, specialmente nei primi set ma noi siamo stati bravi a tenere bene. Sono molto contento, faccio i complimenti a tutta la squadra per la prestazione e ora si va a Perugia”.

WIXO LPR PIACENZA - KIOENE PADOVA 1-3
(25-23; 24-26; 24-26; 22-25)


Lpr Volley Piacenza: Manià (L), Alletti 8, Giuliani (L), Marshall 11, Baranowicz, Kody, Yosifov 15, Fei 19, Clevenot 13, Cottarelli. N.E. Parodi, Hershko All. Giuliani
 
Kione Padova:. Polo 9, Nelli 23, Peslac 6, Gozzo, Balaso (L), Cirovic 11, Sperandio 1, Volpato 2, Premovic, Randazzo 12 , N.E. Veronese, Scanferla, Travica All. Baldovin
 
NOTE - durata set: 26’, 29’, ; tot:
Mvp: Nelli
 
E.U.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: