Chiudi X
18 aprile 2017
Meetup accusa i consiglieri 5 Stelle: "No ad accordi sottobanco"
18 aprile 2017
Movimento 5 Stelle
A un giorno dall'arrivo a Piacenza di Beppe Grillo, in scena il 20 aprile con il suo spettacolo al Politeama, si conferma la spaccatura all'interno del Movimento 5 Stelle piacentino.

Il gruppo del "meetup", che aveva scelto quale proprio candidato a sindaco Rosarita Mannina, prende posizione contro i consiglieri comunali uscenti e la lista capeggiata da Andrea Pugni, ancora in attesa dell'imprimatur ufficiale dalla Casaleggio Associati.

Ecco il testo della nota inviata:

Il gruppo di attivisti e candidati dei Meetup “Verso le Amministrative 2017” e “Amici di Beppe Grillo”, prende atto che la lista sostenuta dagli attuali Consiglieri Comunali dell'M5S, benché a parole avesse ipotizzato un'apertura, ha solo cercato ed in parte ottenuto di acquisire alcuni candidati della nostra lista, con una campagna “acquisti” degna della vecchia politica senza dare risposte alle nostre richieste di trasparenza e di adesione ai punti riportati nel documento etico mediante un pubblico incontro con la cittadinanza.

Questo ennesimo sprezzo per un metodo democratico di operare, il rifiuto ad un confronto pubblico e i reiterati tentativi di accordi “privati” ci rafforza nel giudizio negativo sulla lista indipendentemente dal fatto che venga o meno certificata dal Movimento.

Riteniamo quindi utile, ribadire che non siamo disponibili ad accordi sottobanco e che siamo più che determinati ad opporci a questa lista che, secondo noi, non rappresenta i valori del Movimento.
Commenti (8)

-


-


-


-


-


-


-


-

Inserisci commento: