PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Bibiena Art Festival

Bibiena Art Festival – La notte, il silenzio, l’anima

19/05/19

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 17.30

Attenzione l'evento è già trascorso

Torna il BAF – Bibiena Art Festival 2019 con una serie di appuntamenti fino al 9 giugno attraverso la proposta di iniziative musicali organizzati dal Gruppo Strumentale Ciampi.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’intera manifestazione si svolgerà da quest’anno presso il Salone d’Onore di Palazzo Anguissola-Cimafava, in via P. Giordani 2, grazie alla sensibilità ed alla collaborazione del proprietario Avv. Ignacio Arroyo.

Domenica 19 maggio 2019 ore 17,30
La notte, il silenzio, l’anima
Goethe nella musica dei suoi contemporanei, a 270 anni dalla nascita

Tania Bussi – soprano
Nicola Montenz – fortepiano

In occasione del 270° anniversario della nascita di J.W. von Goethe, massimo scrittore tedesco e testata d’angolo, insieme a Dante e a Shakespeare, del canone occidentale, il soprano Tania Bussi e il fortepianista Nicola Montenz hanno elaborato un programma di Lieder utile a mostrare al pubblico la versatilità, la profondità e la «forza intrinseca», secondo le parole di Harold Bloom, di una poesia che supera confini cronologici e geografici per costituirsi in coscienza comune europea.

Il percorso de La notte, il silenzio, l’anima, infatti, attraversa diverse intonazioni – non solo in lingua tedesca – di testi goethiani, secondo un principio-guida che unisce l’affondo negli elementi della natura a squarci più lirici, in cui gli elementi, da protagonisti, retrocedono fino a farsi sfondo del tormento e dello Streben umano, in contesti letterari e musicali che spalancano le porte al nascente Romanticismo. La scelta dei brani privilegia l’unità tematica – la natura e l’animo femminile – e tende a raccogliere momenti diversi delle più importanti opere goethiane: Faust, Wilhelm Meister e alcune Ballate e Odi di grande impatto emotivo.

È prevista – ma non cogente – l’intermissione di brevi momenti di spiegazione, tra grandi gruppi tematici, in modo da avvicinare direttamente il pubblico italiano a una temperie letteraria e musicale di non ovvia frequentazione: il programma, infatti, alterna pagine note ad altre di autori oggi poco eseguiti (Loewe, Reichardt, Spohr), sebbene molto apprezzati dallo stesso Goethe.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!