Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
15 settembre 2017
Tendenze 2017 e XNL Festival, buona la prima
15 settembre 2017
A Tendenze
A Tendenze
Tendenze 2017
Tendenze 2017
Tendenze 2017
Tendenze 2017
Tendenze 2017
Proseguono fino a domenica 17 settembre a Spazio 4, Piacenza, Tendenze e XNL Festival. Ieri, giovedì 14 settembre, la prima serata dell'edizione 2017. 

Per la XXIII edizione del festival musicale piacentino per eccellenza, uno stuolo di "main guest" & "local heroes" mai così agguerrito. Ovvero, una ventina di ospiti nazionali e internazionali e una sessantina di realtà musicali nostrane e limitrofe selezionate tra il meglio della scena indipendente ed emergente.

80 proposte in quattro giorni distribuite su tre stage (portichetto, main, boschetto) ad ingresso rigorosamente libero e gratuito a Spazio 4. Dall'acustico all'elettronica, dalla sperimentazione al pop, dall'hip-hop al rock in tutte le sue forme. Un grande affresco sonoro in rappresentanza di tutti i generi musicali.

Non solo musica, un variopinto caravanserraglio impreziosito da cinque postazioni truck-food di prima scelta e dalla storica zona expo con artigianato, banchetti, associazioni, vintage ed handmade, artisti, etichette, distro, poi ancora installazioni e interazione. Il sabato e la domenica la parte expo raddoppierà, apriremo una nuova area del festival destinata ad ospitare un'edizione straordinaria di SpazioStore, il mercatino del vinile e del riuso di associazione Sputnik.
 
La più grande novità di quest'anno, in ogni caso, si chiama XNL Festival. La seconda edizione del nuovo festival di musica elettronica, sperimentale e contemporanea di Piacenza ha trovato casa nel boschetto di Spazio4 dopo essere stata annullata in maggio causa inagibilità di Palazzo Ex Enel, dove si spera possa tornare nel 2018. Tendenze + XNL, dunque, con il suo peculiare programma articolato in 26 live-set e dj-set accompagnati da schermi, videomapping e live visual show mozzafiato. Due festival in uno, perché #tendenze ed #XploreNewLandscapes sono due concetti che vanno terribilmente d'accordo.

I NOMI - L'asso pigliatutto quest'anno si chiama nientemeno che WILLIE PEYOTE. Sui palchi del Carroponte e di Festa Radio Onda D'Urto ha dimostrato di essere il figlio migliore del nuovo rap d'autore italiano, quello buono. Un show suonato, contagioso e pieno di groove, un live tra i più belli della stagione che si chiude. Perché "i cani sono meglio delle persone che dicono che i cani sono meglio delle persone". Il Peyote salirà sul "main stage" di Tendenze 2017 nella terza serata, quella di sabato 16 settembre.
 
Willie è "solo" la punta dell'iceberg, principe di una line-up ricca di concerti da non perdere. In volantino anche i nomi dei VALERIAN SWING: da Correggio a Tendenze nella prima serata di giovedì 14, i portabandiera del post-rock/post-metal tricolore porteranno il nuovissimo album "Nights" e una lineup rinnovata. Sempre giovedì, grande ritorno dei cremonesi VISCERA/// con un disco fresco di stampa, e il virtuoso chitarrista milanese FRANCESCO GAROLFI, bluesman moderno, un power trio smaliziato dall'impatto coriaceo.
 
A far grande il venerdì sarà invece il particolarissimo stoner-folk dei bergamaschi LE CAPRE A SONAGLI, in compagnia dei migliori gruppi rock della scena nostrana, dallo stoner-rock dei RED SUN, reduci di trionfali tournée europee, alle atmosfere desertiche dei DA CAPTAIN TRIPS, dal personalissimo intruglio heavy delle SLUT MACHINE fresche di album (Irrational) al poderoso rock italiano degli ZEBRA FINK.

Sabato al fianco di Willie si incontreranno anche perle di psichedelia, con i veneti MOTHER ISLAND e i mantovani YONIC SOUTH.

Altrettanto potente si annuncia la domenica, al via già dalle 16 con tanti acustici ad accompagnare la vita del mercatino, raddoppiato grazie all'aggiunta della nuova area dedicata allo SpazioStore: sarà una domenica tempestata di chicche, dal nu-soul/nu-funk dei DENEB KAITOS al nuovo duo di Diego Potron, i DEAD MAN BLUES' FUCKERS, passando per il situazionismo dei LADY UBUNTU e per chiudere in grande stile con ben due ospitate dalla Francia, i LES DARLINGS, in pieno '60s garage-beat revival e i folli improvvisatori POIL, indescrivibili e imperdibili, entrambi per la prima volta in Italia.
 
LA MISSIONE - Il festival getta un particolare occhio di riguardo sulla scena locale, di cui da sempre rappresenta un'istantanea, una “cartina di tornasole” e uno spartiacque fondamentale capace di incubare, stimolare, catalizzare e rilanciare le urgenze espressive, ma apre ampie finestre anche sulle migliori emergenze creative che risuonano nelle vivaci province limitrofe, il tutto in un'ottica di crescita, di scambio culturale e di sprovincializzazione che possa allargare gli orizzonti esistenti e aprirne di nuovi, quelli del pubblico e quelli dei musicisti, quelli di chi fruisce e quelli di chi produce.

La musica come collante sociale e intergenerazionale, dunque. Il festival come contenitore di proposte e come occasione di incontro e di confronto. In questa ampia geografia di proposte musicali underground sono disseminati alcuni gruppi ospiti di respiro nazionale.
 
CREDITS & THANX - La XXIII edizione di Tendenze Festival è promossa dal Comune di Piacenza con il contributo fondamentale dell'assessorato alle Politiche Giovanili e organizzata da Leto.agency e associazione CrowsE20 con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Iren, Coop Alleanza 3.0, la sponsorship di Alphaville (tshirt) e GedInfo (web hosting).

Tutto questo non sarebbe possibile senza la collaborazione di trenta giovani volontari tra i 20 e i 35 anni e alcuni preziosissimi partner: Spazio4, Spazio2, Associazione Sputnik, Associazione Orzorock, progetto SoundRound - Giardini Sonori, Orzorock Music, Audiozone Studios, Collettivo Praxis, Associazione Rivularia, Collettivo House of bash international, Bang Bang Radio, EffetreFotoStudio, Rorschach Visual Project. Uno staff di cinquanta giovani piacentini e tanti preziosi e generosi volontari insieme per regalare alla città la fine dell'estate più bella che si può.

IL PROGRAMMA INTEGRALE
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: