Copra Morpho sconfitta a Modena al tie break I NUMERI

Finisce 3-2. I parziali: 19-25; 25-22, 25-19, 24-26, 16-14

Più informazioni su

L E STATISTICHE CASA MODENA – COPRA MORPHO PIACENZA 3 – 2 (19 – 25; 25 – 22; 25 – 19 – 24 – 26; 16 – 14)
CASA MODENA: Manià (L), Ciabattini, Fabroni, Kooistra 7, Dennis 25, Berezhko 14, Kooy, Esko 7, Creus Larry 11, Casoli, Diaz 15, Piscopo. Non entrati Casadei. All. Bagnoli.
COPRA MORPHO PIACENZA: Popp 11, Marra (L), Gonzalez 9, Ruiz 12, Perazzolo 3, Nilsson, Massari 1, Zlatanov 29, Holt 11, Tencati 11. Non entrati Semenzato, Piano, Boschi. All. Lorenzetti. ARBITRI: Rapisarda, Puecher.
NOTE – Spettatori 3000
Durata set: 30’, 31’, 30’, 34’, 21’; tot: 146’.
Casa Modena
Battuta: Errori 15, Ace 7
Ricezione: Positiva 46%, Perfetta 18%
Attacco: 49%
Muri: 9
Copra Morpho Piacenza
Battuta: Errori 23, Ace 8
Ricezione: Positiva 50%, Perfetta 15%
Attacco: 46%
Muri: 18

LA PARTITA A causa di una piccola infiltrazione dal tetto, il derby d’Emilia parte con 20 minuti di ritardo.
La decisione della coppia arbitrale, in accordo le due squadre, prevede di giocare senza cambi campo per non sfavorire la squadra biancorossa. Modena giocherà nel campo minato dalle gocce di pioggia provenienti dal tetto. Per l’arbitro Rapisarda la possibilità di sospendere la partita in ogni momento in caso di rischio per l’incolumità dei giocatori.
La partita è combattuta, il primo set vede la supremazia della Copra Morpho Piacenza; Casa Modena tiene testa ai Piacentini nei successivi due set mentre il quarto parziale viene conquistato all’ultimo da Piacenza. Il finale è elettrizzante, si procede punto a punto, entrambe le squadre vogliono conquistare la vittoria ma il derby finisce a favore di Modena che conclude la sfida vincendo 16 – 14 al tie-break.
Il primo parziale è da principio acceso, Piacenza rispetto alla gara contro Verona è rapida e lucida, ma il muro di Modena è positivo e dopo pochi minuti di gioco Casa Modena si trova a 6 – 2.
C’è un’ottima compattezza tra i giocatori della Copra Morpho Piacenza, rapidamente recuperano il vantaggio di Modena e si portano sul 6 -5.
Il tifo dei Lupi Biancorossi è caloroso e dirompente, sostiene la sua squadra nonostante gli ultimi insuccessi.
Al rientro dal time out tecnico Holt conquista il decimo punto tramite un ace.
Modena si avvicina a Piacenza, recupera punti e si ritorna pari sul 12 – 12.
Ha inizio un testa a testa agguerrito, che termina sul 15 – 18 quando la squadra biancorossa distacca Modena di tre lunghezze.
Piacenza è sicura e approfitta delle imprecisioni e incertezze degli avversari, distacca sempre più Modena che subisce inerme gli attacchi a rete della squadra piacentina. La Copra Morpho Piacenza prende il largo e chiude sul 19 – 25 con un attacco del solito grande capitano Zlatanov che conquista il primo set.
Il secondo parziale vede Modena portarsi subito sul 4 – 0 dopo una contestazione vibrante della squadra biancorossa.
Piacenza recupera ma Modena rimane in vantaggio, siamo sul 9 – 5. Modena ha riacquistato concentrazione ed è più attenta e limita gli attacchi di Piacenza.
La Copra Morpho Piacenza commette molti errori a servizio e facilita il distacco di Modena che si porta a 6 lunghezze sul 16 – 10. Piacenza prontamente, prima con Perazzolo, poi con Ruiz e a seguire un ace di Zlatanov recupera 3 punti portandosi sul 16 – 13.
Modena non permette a Piacenza di avvicinarsi e distacca nuovamente Piacenza di 5 lunghezze portandosi sul 21 – 16. Modena è cinica e non lascia a Piacenza il tempo necessario per reagire.
Piacenza nel finale recupera due punti ma Modena conquista il set con un 25 – 22. L’avvio del terzo set vede entrambe le squadre desiderose di distaccare immediatamente l’avversaria: il gioco è divertente, con buone azioni e un’ottima intesa tra i giocatori di Piacenza.
Il testa a testa termina sul 9 – 8 quando Modena stacca Piacenza e si posiziona avanti di 5 lunghezze.
Piacenza non riesce a limitare gli attacchi di Modena, che continua ad accumulare punti, siamo sul 17 – 10; Piacenza prontamente recupera 3 punti ma Modena rimane compatta e il gioco ora è a 21 – 17. Modena si avvicina sempre più alla conquista del terzo set, Piacenza commette numerosi errori in difesa, Modena in attacco buca il muro di Piacenza e con un 25 – 19 conquista anche il terzo set.
Casa Modena nel quarto set continua a giocare bene. La Copra Morpho Piacenza non riesce ad essere all’altezza dei gialloblu che si portano sul 9 – 5.
Piacenza è fallosa, commette errori in ricezione e in battuta e Modena ne approfitta conquistando il 15 – 12.
Piacenza è in difficoltà, Modena gioca con fluidità e si porta sul 21 – 18. La partita sembra avere un destino segnato, quando la Copra Morpho Piacenza guidata dal capitano Zlatanov (29 punti per lui) si mette la squadra sulle spalle. La Copra Morpho Piacenza lotta con il cuore e non si dà per vinta: Holt e Popp nei momenti decisivi mettono a segno due ace portano il parziale a 24 – 24.
Zlatanov schiaccia e porta Piacenza prima in vantaggio e poi, con l’attacco decisivo del 26 – 24, le fa conquistare il set.
L’avvio del tie-break vede una Casa Modena nervosa. La squadra biancorossa distacca i modenesi di due punti portandosi a 2 – 4. Modena recupera 4 – 4. Inizia un testa a testa che termina sull’8 – 7 quando Piacenza commette tre errori consecutivi mandando in vantaggio Modena che si posiziona sul’11 – 8. Piacenza sembra aver perso la lucidità iniziale, ma Zlatanov con un ace recupera un punto fondamentale e siamo a 12 – 11.
Holt riporta la partita in sul 14 – 14, ma Modena va a punto e conquista il set e la partita con un 16 – 14.

LA CLASSIFICA La Copra Morpho Piacenza rimane stabile all’undicesimo posto in classifica con 18 punti, 6 partite vinte contro le 10 perse. A pari punti si trova l’Andreoli Latina vittoriosa 3 – 1 contro la Tonno Callipo Vibo Valentia.
Classifica
Itas Diatec Trentino 47, Bre Banca Lannutti Cuneo 37, Lube Banca Marche Macerata 36, Sisley Treviso 31, Casa Modena 25, Acqua Paradiso Monza Brianza 25, Marmi Lanza Verona 23, M. Roma Volley 23, Tonno Callipo Vibo Valentia 22, RPA-LuigiBacchi.it San Giustino 20, Copra Morpho Piacenza 18, Andreoli Latina 18, BCC-NEP Castellana Grotte 6, Yoga Forlì 5.
Nonostante la nuova sconfitta arrivano segnali positivi e conferme importanti a partire dal capitano Hristo Zlatanov autore di una prestazione superba che ha entusiasmato i 150 tifosi giunti con ogni mezzo da Piacenza.

LE INTERVISTE Daniele Bagnoli (allenatore Casa Modena): “Abbiamo gettato alle ortiche un altro punto come già avevamo fatto a Treviso. Siamo troppo spreconi. Alterniamo cose strepitose ad errori banali. Si vede che non siamo sereni, anche i singoli giocatori fanno colpi incredibili e poi sbagliano cose puerili. Vincere è stato importante, ma la cosa che mi fa rabbia è che questa squadra lavora tanto e bene in allenamento e poi raccoglie meno in partita. Devono essere gli stessi giocatori a non dover accettare questa cosa e dalla prossima settimana lavoreremo anche singolarmente a video”.
Angelo Lorenzetti: “Per noi è iniziata una nuova fase del campionato, giochiamo per la salvezza e questo è un buon punto. Il nostro capitano Zlatanov ci ha trascinato e dopo il terzo set ho dovuto urlare parecchio per cambiare il trend della mia squadra”.

PROSSIMO APPUNTAMENTO La Copra Morpho Piacenza torna a giocare al PalaBanca sabato 5 febbraio alle 20:30. Squadra avversaria: Sisley Treviso.

Dopo la seconda giornata di ritorno contro Verona, conclusasi per Piacenza con una sconfitta (1 – 3) deludente e demotivante sia per la squadra che per i tifosi, la Copra Morpho Piacenza si appresta ad affrontare Casa Modena.

Il derby d’Emilia si propone a soli due giorni di distanza dall’amara sconfitta casalinga del 27 gennaio. Il girone di ritorno non è iniziato positivamente per la Copra Morpho Piacenza che da allora ha archiviato due sconfitte, zero punti e non vince dal 9 gennaio 2011.
La squadra piacentina retrocede all’undicesimo posto, stazionaria con i suoi 17 punti, 6 partite vinte e 9 perse; la vittoria dei set si abbassa a 25 contro i 34 persi.

I biancorossi vengono sorpassati in classifica anche dall’avversaria del 27 gennaio, la Marmi Lanza Verona che si posiziona decima a 20 punti. I ragazzi di Lorenzetti sono obbligati a riscattarsi contro Casa Modena: al gradino inferiore con 15 punti è posizionata l’Andreoli Latina che, vincendo nettamente contro la Tonno Callipo Vibo Valentia, supererebbe la Copra Morpho Piacenza facendola retrocedere drasticamente al terzultimo posto.

La squadra casalinga, Casa Modena, è fresca di cambio allenatore: il 24 gennaio 2011 Bagnoli Daniele ha preso il posto di Silvano Prandi. Bagnoli sotto la Ghirlandina ha già allenato dal 1993 al 1997 e dal 2000 al 2001, come anche Lorenzetti, ex di Modena dal 2001 al 2002. Casa Modena ha partecipato alla Coppa Italia ma è stata immediatamente bloccata dalla Sisley Treviso nei quarti di finale il 19 gennaio scorso. Ora Casa Modena è sesta in classifica a 23 punti, 10 partite vinte e 5 perse, 32 set vinti e 30 persi.

Anche per la squadra modenese è un momento di stallo, come la Copra Morpho Piacenza non vince dall’ultima giornata di andata: giovedì scorso contro la Sisley Treviso, sua rivale in Coppa Italia, ha perso 3 – 1. Il fischio d’inizio è previsto per le 18:00 di domenica 30 gennaio 2011 presso il PalaSport G.Panini-PalaCasaModena.

Massimiliano Zaccardi: “E’ sempre più dura dopo la sconfitta di giovedì sera. Pensare di andare a Modena è difficile ma dobbiamo rimboccarci le maniche anche perché contro Verona non abbiamo giocato così male: i primi due set sono stati di discreto livello, siamo decaduti solo nell’ultimo set. Dobbiamo riprenderci da questa brutta sconfitta in casa. Modena avendo cambiato allenatore dovrà stabilizzarsi e acquisire nuovi ritmi; sta a noi approfittarne.”

 


ARBITRI
Rapisarda Daniele
Puecher Andrea

 


PRECEDENTI: 
21 di cui 8 successi di Modena, 13 di Piacenza
EX: Loris Manià a Piacenza nel 2006-2007, Luca Tencati a Modena dal 2007 al 2009.

A CACCIA DI RECORD
In Regular Season: Marcus Popp – 3 attacchi vincenti ai 1000 (Copra Morpho Piacenza)
In Campionato e Coppa Italia: Luis Diaz – 2 battute vincenti alle 100 (Casa Modena)

 


LE ALTRE PARTITE
3a giornata di ritorno
Domenica 30 gennaio 2011, ore 18.00

 

Tonno Callipo Vibo Valentia – Andreoli Latina Diretta Rai Sport 1
Diretta streaming su http://www.raisport.rai.it/dl/raisport/multimedia/diretta.html
(Cipolla-Castagna)
Bre Banca Lannutti Cuneo – Sisley Treviso
(Sobrero-Caltabiano)
Marmi Lanza Verona – BCC-NEP Castellana Grotte
(Pol-Cappello)
Acqua Paradiso Monza Brianza – Itas Diatec Trentino
(Cerquoni-Balboni)
RPA-LuigiBacchi.it San Giustino – Lube Banca Marche Macerata
(Gnani-La Micela)
Yoga Forlì – M. Roma Volley
(Pozzato-Piersanti)

 


Classifica
Itas Diatec Trentino 44, Bre Banca Lannutti Cuneo 36, Lube Banca Marche Macerata 33, Sisley Treviso 29, Acqua Paradiso Monza Brianza 25, Casa Modena 23, Tonno Callipo Vibo Valentia 22, M. Roma Volley 22, RPA-LuigiBacchi.it San Giustino 20, Marmi Lanza Verona 20, Copra Morpho Piacenza 17, Andreoli Latina 15, BCC-NEP Castellana Grotte 6, Yoga Forlì 3.

 


TRASFERTA A MODENA

 

Lupi Biancorossi organizzano per domenica 30 gennaio 2011 la trasferta a Modena, per assistere alla partita di campionato Casa Modena – Copra Morpho Piacenza.
Il passaggio in pullman è gratuito per i soci del Club Lupi Biancorossi e 5 euro per  tutti gli altri.
Il costo del biglietto sara’ comunicato non appena possibile.
La partenza è fissata dal parcheggio del Palabanca alle ore 15.30.
I biglietti per assistere alla partita verranno acquistati solo per i partecipanti alla trasferta che viaggiano sul pullman. Chi volesse raggiungere Modena con altri mezzi, può contattare la Società Pallavolo Modena al sito internet www.pallavolomodena.it per l’eventuale prenotazione dei biglietti.
Le iscrizioni si accettano solamente al venerdì sera al bar Madison (Piacenza, via Emmanueli) dalle 21.30 alle 23.00.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.