Stasera Gioacchino Genchi in Sant’Ilario

Italia dei Valori Piacenza annuncia che questa sera alle ore 21 Gioacchino Genchi sarà a Piacenza all’auditorium Sant’Ilario per presentare il libro “Il Caso Genchi: storia di un uomo in balia dello Stato”.

Più informazioni su

Comunicato stampa di Italia dei Valori Piacenza

Gioacchino Genchi è un funzionario dello Stato. Un vice-questore dipendente del ministero dell’Interno che dopo anni di onorata carriera si è messo in aspettativa per fare il consulente informatico.

 

Esperto di informatica e telefonia, Gioacchino Genchi, è specializzato nell’incrociare i tabulati delle telefonate e ha svolto questa attività di consulente tecnico per conto dell’autorità giudiziaria, dedicando il suo lavoro al servizio della Magistratura. Ha collaborato con molti giudici, tra cui Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e Luigi De Magistris e a processi di grande rilievo: le talpe nel Ros di Palermo, il caso Dell’Utri, i capi di Cosa Nostra ed i colletti bianchi; ha seguito la vicenda Cuffaro e la sanità siciliana. Ha fatto condannare colpevoli e assolvere innocenti. Contribuito a sovvertire verità che facevano comodo a molti.

 

Fino al caso “Why not” di Luigi De Magistris. E   qui sono cominciati i guai: non appena messe le mani sui tabulati telefonici gli viene revocato l’incarico,  è indagato e privato dell’archivio di dati risalenti fino al 1992. Viene poi sospeso dalla Polizia, subendo attacchi di ogni tipo. Perché in Italia, chi tenta di scoperchiare certi pentoloni, chi tocca certi fili scoperti rischia di rimanere folgorato.

 

Ma Genchi tira dritto e prosegue a raccontare verità fatte di circostanze acclarate, date, nomi e cognomi. Un materiale, questo, racchiuso nel libro “Il Caso Genchi”, in grado di offrire una possibile rilettura della storia della seconda Repubblica.

 

Italia dei Valori Piacenza annuncia che venerdì 4 febbraio alle ore 21 Gioacchino Genchi sarà a Piacenza all’auditorium Sant’Ilario per presentare il libro “Il Caso Genchi: storia di un uomo in balia dello Stato”.

 

La serata sarà occasione di confronto anche sul tema delle infiltrazioni mafiose sul territorio piacentino, sui rapporti fra giustizia e politica messi a dura prova dai recenti scandali con protagonista il Presidente del Consiglio. Come avviene solitamente l’ingresso sarà libero e la cittadinanza è invitata alla partecipazione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.