Via Tramello e via Nicelli, interrogazioni di Civardi (Pdl)

Due le interrogazioni presentate in questi giorni dal consigliere comunale del Popolo della Libertà, Marco Civardi, che si riferiscono ad alcune problematiche di viabilità e lavori pubblici nella zona di Porta Borghetto.
 

Più informazioni su

Due le interrogazioni presentate in questi giorni dal consigliere comunale del Popolo della Libertà, Marco Civardi, che si riferiscono ad alcune problematiche di viabilità e lavori pubblici nella zona di Porta Borghetto.
 
Più precisamente, nella prima interrogazione, il consigliere Civardi evidenzia come “l’assetto stradale di Via Tramello (nella foto) è tale per cui, non appena piove, diversi punti della medesima via vengono letteralmente allagati, pregiudicando la percorribilità e costituendo effettivo concreto pericolo per chi vi transita”. A supporto della interrogazione, Civardi allega alcune foto che testimoniano gli allagamenti della sede stradale, chiedendo, quindi, “se e quali urgenti interventi l’Amministrazione intenda assumere per risolvere la problematica evidenziata”.
 
La seconda interrogazione del consigliere pidiellino riprende, invece, una questione legata a Via Nicelli, dallo stesso già affrontata. “Le problematiche emerse – si legge nell’interrogazione –evidenziate dal sottoscritto in precedente interrogazione e dagli abitanti della zona – anche tramite una raccolta firme risalente al 2005 – sono la regolamentazione della sosta autoveicoli nella piccola e chiusa via Nicelli, al fine di poter far transitare gli eventuali mezzi di soccorso”. Nella risposta dello scorso giugno, a firma dell’Assessore Carbone, si sottolineava come “il Servizio Sistema ambientale e Mobilità del Comune avesse in programma, congiuntamente al Servizio Infrastrutture e di concerto con il corpo di Polizia Municipale la realizzazione di uno studio relativo alla sistemazione viabilistica dell’intero comparto, motivato dalle situazioni evidenziate dall’interrogante”.
 
Civardi chiede, quindi, se detto studio sia stato effettuato e, nel caso, quali ne siano le risultanze e al di là di ciò “se non ritenga l’Amministrazione di dover urgentemente intervenire per risolvere una questione che risale al 2005 e, per la quale, l’Assessore Carbone ha già in più occasioni manifestato la necessità di porvi rimedio e quali urgenti iniziative intenda assumere nel merito”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.