I sindacati ai sindaci: "Stop alla cessione di azioni Iren"

“Fermare la cessione delle azioni di Iren”. A chiederlo agli enti locali proprietari sono le segreterie regionali di Cgil, Cisl dopo la cessione negli ultimi giorni da parte dei comuni di Parma e Reggio a società partecipate di azioni per oltre 166 milioni di euro; 

Più informazioni su

“Fermare la cessione delle azioni di Iren”. A chiederlo agli enti locali proprietari sono le segreterie regionali di Cgil, Cisl dopo la cessione negli ultimi giorni da parte del Comune di Parma di azioni della multiutility per un valore di oltre 94 milioni di euro alla società partecipata Stt, seguita da quella di quasi 72 milioni e mezzo di euro operata da Reggio Emilia nei confronti della società Fcr. Un’eventualità, quella della vendita di pacchetti azionari, che al momento non sembra toccare Piacenza.
 
I sindacati sollecitano i primi cittadini di Parma, Reggio Emilia e Piacenza ad un incontro, insieme alla direzione di Iren, per valutare gli effetti della proposta di Piano industriale Iren 2011-2013.

“Il perdurare della crisi economica – spiegano – richiede che si consegua una qualificazione dei sistemi territoriali di Reggio Emilia, Parma e Piacenza per rafforzare reti con più affidabilità e sicurezza e contenimento delle tariffe nell’ambito della gestione  dei cicli integrati quali: acqua, rifiuti, energia rinnovabile”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.