Nuoto, altri 4 titoli per Vittorino e Rane Rosse ai regionali

Ancora ottimi risultati per gli nuotatori di Vittorino da Feltre, Rane Rosse e Nino Bixio ai regionali di nuoto.

Ancora ottimi risultati per gli nuotatori di Vittorino da Feltre, Rane Rosse e Nino Bixio ai regionali di nuoto. Otto complessivamente i titoli conquistati dai nuotatori della Vittorino da Feltre e delle Rane Rosse dopo i due week-end di finali svoltisi a Milano e a Desenzano del Garda.

Quattro medaglie d’oro conquistate dieci giorni fa – da Federica Favero (50 stile libero), Lorenzo Zangrandi (200 misti), Alessandra Maretti (50 dorso) e Riccardo Pennini (4 x 200 stile libero) – ed altre quattro conquistate sabato e domenica scorsa al termine delle gare che hanno visto salire gli atleti biancorossi anche nove volte sul secondo gradino del podio e tre volte sul terzo.

Autentica protagonista è stata Alessandra Maretti (nella foto) che si è aggiudicata ben tre medaglie d’oro ed altrettanti titoli regionali: nei 100 dorso (1’04”.48 il tempo finale), nella staffetta 4 x 100 misti e e nei 200 dorso che grazie all’ottimo riscontro cronometrico (2’17”.77), hanno anche fruttato ad Alessandra la qualificazione ai Campionati italiani giovanili, in programma a fine marzo a Riccione, ed il nuovo record provinciale delle categorie Cadetti e Senior. 
Medaglia d’oro e titolo regionale anche per Pietro Bosi e Federico Vacca che con i compagni di squadra hanno vinto la gara della 4 x 100 stile libero; per Pietro Bosi anche un argento nei 100 dorso (58”.71) mentre Vacca si è classificato terzo sempre nei 100 dorso (57”.60). Doppio argento per Tommaso Tinelli (2’07”.36 nei 200 dorso e 59”.26 nei 100 dorso) e per Lorenzo Zangrandi, salito sul secondo gradino del podio nei 200 stile (2’02”.55) e nei 400 misti (4’50”.77); in entrambe le gare Lorenzo ha guadagnato la qualificazione ai Campionati italiani giovanili. Doppio argento anche per Luca Fagnoni (2’02”.17 nei 200 dorso e 57”.31 nei 100 dorso) che si è poi ripetuto giungendo secondo, insieme al compagno Filippo Celoni, nella staffetta 4 x 100 misti. Medaglia d’argento anche per Riccardo Pennini nella staffetta 4 x 100 stile libero. Medaglia di bronzo, infine, per Federica Favero nei 100 stile libero (1’00.11) e per Angelica Varesi sempre nei 100 stile libero (1’01”.56).

 La Nino Bixio ha invece partecipato con quattro atleti nelle gare individuali maschili,e con due atlete, oltre alle staffette 4 x 100 mista e 4 x 100 stile libero, nelle categorie ragazzi e juniores.

Per ora parlare di podi è ancora prematuro, ma i progressi mostrati da molti dei giovani atleti della "Nino" lasciano ben sperare per un futuro non troppo lontano.

A mettersi maggiormente in mostra è stato Giacomo Carini,ragazzo primo anno classe ’97, il quale, pur non avendo
conquistato medaglie, ha sfiorato il podio per pochi centesimi di secondo (5°classificato), guadagnandosi così la qualificazione per i campionati italiani giovanili di Riccione nella gara dei 100 delfino con il tempo di 1 01 95, oltre un secondo di margine rispetto al tempo richiesto dalla FIN. Sicuramente avrà l’opportunità di disputare a Riccione anche gare in altre specialità (bisogna attendere le graduatorie nazionali per saperlo con certezza).

Carini infatti si è piazzato 5° anche nella gara dei 100 s libero e 7° in quella dei 200 s libero, migliorando notevolmente in entrambe le prove il suo tempo di qualificazione. Grandi progressi individuali hanno ottenuto pure Tania Molinari, scesa a 2 36
0 nei 200 dorso, e Sveva Arbasi, miglioratasi fino a 1’ 02’’ 0 nei 100 stile libero.

Sono rimasti intorno alle loro migliori prestazioni stagionali pure Giulia Gallinari (100 delfino), Andrea Bernardini (200 s. libero), Giovanni Celoni (50 rana e 100 s. libero) e Riccardo Marenghi (100 e 200 dorso); purtroppo tutti e tre questi atleti sono stati penalizzati da una recentissima forma influenzale, che ha pregiudicato la loro preparazione.

Alle staffette, nelle quali tutte le atlete scese in acqua hanno notevolmente migliorato i loro record individuali, hanno partecipato:
Sveva Arbasi, Laura Cremonesi, Margherita Donelli, Giulia Gallinari, Chiara Celoni, Stefania Scarpa, Gaia Marenghi, Carlotta Badovini, Giorgia Savini, Tania Molinari.

Continua così il percorso di rinascita e crescita di questa squadra, intrapreso l’anno scorso grazie ai dirigenti (Laura Radice e Fausta Cattivelli), con il cambio totale della guida tecnica, affidata ad allenatori di grande esperienza quali Sergio Bernardini, Cristiano Zappa ed Enrico Campolunghi.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.