A Rottofreno Veneziani riunisce centrodestra e civica

Raffaele Veneziani, 29 anni, avvocato, riesce a riunire dopo anni di contrapposizioni il centrodestra di Rottofreno

Più informazioni su

Raffaele Veneziani, 29 anni, avvocato, riesce a riunire dopo anni di contrapposizioni il centrodestra di Rottofreno e la società civile che si riconosce nella lista civica di Graziella Gandolfini. Questa mattina c’è stata l’ufficializzazione della candidatura a sindaco di Veneziani, tenutasi al bar Giotto di San Nicolò. Con lui il coordinatore provinciale del Pdl Tommaso Foti, il consigliere regionale Andrea Pollastri e il segretario provinciale della Lega Nord, Pietro Pisani, oltre alla stessa Gandolfini. "Ci siano riuniti per vincere, non per partecipare – mette subito in chiaro Foti -, per poter finalmente essere maggioranza in un Comune in cui, di fatto, lo siamo già. Veneziani è l’uomo giusto per cambiare rotta, è l’altra faccia della politica, e a prova di questo non è iscritto a nessun partito". "Raffaele Veneziani è espressione della società civile, sarà un sindaco abile e caèpace. E’ dotato, determinato, ha voglia di fare bene e soprattutto è importante dare spazio ai giovani". "Ci siamo subito piaciuti, è pragmatico e preparato – dice Pisani – come Lega abbiamo messo subito in chiaro i nostri punti programmatici: valorizzazione del territorio e lotta all’illegalità".  

Le prime dichiarazioni del candidato sindaco. "Al primo posto, tra le mie priorità amministrative, voglio mettere legalità e rispetto delle regole – spiega Veneziani -, casi concreti come la terza farmacia comunale e le cave dimostrano che il fine non giustifica il mezzo. Non si può essere sindaci o assessori solo quando si tratta di taglare dei nastri, occorre puntare ad una migliore efficenza della macchina pubblica, con una maggiore partecipazione delle associazioni. Voglio istituire dei momenti di confronti dei cittadini, per poi decidere quali, tra le loro istanze, portare in consiglio, ovviamente assumendomi la responsabilità delle scelte. Ci aspettano 5 anni molto importanti, in cui dovremo adottare strumenti, come il Psc, che decideranno dello sviluppo del nostro paese per 20 anni. Non possiamo dire che non si costruirà più a Rottofreno, ma che si dovrà costruire meglio: in questi anni si è puntato molto sul residenziale, trascurando i servizi. Ma non vogliamo che San Nicolò si trasformi in una banlieue. Occorre puntare sulle infrastrutture (rete viabilistica) e sullo sviluppo del polo scolastico, senza trascurare la sicurezza, che può essere resa più efficiente con un coordinamento tra le forze dell’ordine presenti sul territorio. Concludo dicendo che ho deciso di candidarmi perchè molte persone, soprattutto anziane, si sono dette disponibili ad andare a votare perchè finalmente il candidato era un volto nuovo. Una decisione che deve fungere da stimolo a tanti miei coetanei: nessuno può chiamarsi fuori dalle gestione della cosa pubblica perchè ci riguarda tutti".  

Il Pdl: "Tre candidati consiglieri". "E’ quello di Gianmario Lucchini, 36 anni, assicuratore, coordinatore comunale del Popolo della Libertà, il terzo nominativo che il Partito di Berlusconi schiera a Rottofreno a sostegno dell’elezione a sindaco di Raffaele Veneziani" lo ha affermato il coordinatore provinciale del PdL, Tommaso Foti, a margine dell’incontro in cui la coalizione Pdl-Lega-Liste Civica Rottofreno ha presentato il proprio candidato sindaco. Per gli altri due nomi spettanti all’area del PdL, Foti ha confermato le candidature del consigliere comunale uscente Valerio Sartori e del vice coordinatore comunale Stefano Giorgi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.