Quantcast

Baseball, la Rebecchi Nordmeccanica sfida la capolista

E’ un vero e proprio assalto alla vetta della classifica quello che laRebecchi Nordmeccanica si accinge a portare nei due match  casalinghi contro la capolista Redipuglia  ( sabato al De Benedetti con inizio alle 15.30 ed alle 20.30).

Più informazioni su

E’ un vero e proprio assalto alla vetta della classifica quello che la Rebecchi Nordmeccanica si accinge a portare nei due match  casalinghi contro la capolista Redipuglia (le partite si giocheranno al De Benedetti sabato con inizio alle 15.30 gara1 ed alle 20.30 gara2 – arbitri Terranova e Bottero). I biancorossi arrivano a questo probante test rinfrancati dalla doppietta centrata a spese del Bollate mentre i friulani sono reduci dal doppio dispiacere sofferto a Rovigo che ne ha un po’ ridimensionato le credenziali dopo che nelle prime due giornate erano stati capaci di vincere in maniera convincente contro Codogno e Bologna Athletics. Un Redipuglia che resta sempre una signora squadra, solida in ogni reparto e potente in battuta ( la media squadra è per ora 285 contro 261 del Piacenza).

Raccoglie il meglio del baseball friulano con in più diversi oriundi di indubbio richiamo e provata esperienza. Rispetto all’anno scorso ha perso sul monte di lancio l’ intramontabile Cossar ma può sempre contare su Elia Pasquali in gara1 ( uno dei prospetti più interessanti dell’Accademia Federale di Tirrenia) nonché Jesus Yepez ed Hector Sena in gara2. E se non bastasse è arrivato pure Danny Newman, straordinario utility, mazza pesante e sempre in grado di fare la differenza nelle riprese che si concede come lanciatore ( è risultato tra l’altro vincente contro Codogno). Miglior battitore degli isontini è invece Jakob Trobec, unico del team di Paolo Da Re a sfondare il muro dei 400. Da questi dati si capisce come Riccio e compagni avranno a che fare con un avversario tosto, sicuramente
tra i più preparati del girone e la sua voglia di dimenticare in fretta le scoppole di Rovigo potrebbe rappresentare un allarme in più per i nostri. E meno male che l’impegno arriva in un buon momento per la Rebecchi Nordmeccanica che contro Bollate ha finalmente espresso un potenziale notevole, peraltro mai messo in discussione nonostante il claudicante avvio di stagione. Vincere contro Redipuglia vorrebbe dire agganciare con ogni probabilità la vetta ma soprattutto compiere un passoin avanti molto importante nella creazione di un gruppo caratterizzato da una mentalità veramente vincente. Per andare avanti si confida quindi nelle conferme di Lorenzo Riccio, Anthony Coromato e Joshua Ramada, gli unici sopra 300 nel box di battuta ( c’è l’eccezione di Lucena che solo come designato di gara2 batte la bellezza di 417) e si attende….l’arrivo dei ritardatari, Wady Rufino in testa, che ancora non sono esplosi al pari delle attese. Sul mound riposo per Acosta, comunque sulla via della guarigione, e spazio a Willy Lucena al pomeriggio (pgl 1.31) ed allo straordinario Juan Figueroa alla sera ( pgl ancora immacolata).

LE ALTRE PARTITE: Padova-Rovigo, Collecchio-Codogno, Ponte di Piave-Athletics Bologna e Bollate-Juve 98 Torino.

CLASSIFICA: Redipuglia, Rovigo e Juve 98 667 (6-4-2), Padova, Codogno,
Collecchio, Rebecchi Nordmeccanica 500 (6-3-3), Ponte di Piave 333 (6-2-4),
Athletics 166 (6-1-5).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.