Circondate dopo il furto, "salvate" dai carabinieri

Sono dovuti intervenire i carabinieri per calmare gli animi e "salvare" due donne accusate di aver commesso un furto poco prima all'interno di un'abitazione di Rottofreno.

Più informazioni su

Sono dovuti intervenire i carabinieri per calmare gli animi e "salvare" due donne accusate di aver commesso un furto poco prima all’interno di un’abitazione di Rottofreno. Secondo quanto ricostruito dai militari di San Nicolò la coppia, di 42 e 22 anni, entrambe di Chignolo Po nel pavese, si sarebbe intrufolata in un appartamento al piano terra di uno stabile di via Castello Chiapponi di proprietà di un’anziana sottraendo da un cassetto circa 300 euro in contanti. Quando la donna si è accorta del furto ha subito avvisato la nipote, residente al piano superiore, che ha notato le due donne allontanarsi. Raggiunte nella piazza del paese, sono dovuti intervenire i carabinieri per riportare la calma dopo che intorno alla coppia si era radunato un capannello di persone. Sono state denunciate per furto in concorso. Addosso non avevano i soldi rubati all’anziana: alcuni testimoni hanno notato poco prima insieme a loro una terza persona, probabilmente un complice. Indagini sono in corso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.