Dalla casa coniugale spariscono mobili e preziosi, denunciato

Nel giro di alcuni mesi avrebbe sottratto dall'abitazione nella quale viveva con la moglie mobili e oggetti preziosi per un valore di oltre 30mila euro. 

Più informazioni su

Nel giro di alcuni mesi avrebbe sottratto dall’abitazione nella quale viveva con la moglie mobili e oggetti preziosi per un valore di oltre 30mila euro. Alla fine la donna, che ha in corso una causa di separazione, si è presentata ai carabinieri di San Nicolò che al termine delle indagini lo hanno denunciato per appropriazione indebita. Si tratta di un 46enne di Rottofreno, attualmente detenuto alle Novate dove sta scontando una pena per una serie di reati: a partire da gennaio dello scorso anno avrebbe fatto sparire dalla casa coniugale mobili antichi, gioielli, orologi di valore e capi di abbigliamento di ingente valore, in parte poi rivenduti.

Il 46enne è stato denunciato anche per un altro episodio: avrebbe infatti acquistato un’Alfa 156 da un cittadino marocchino di Castelsangiovanni senza pagare quanto dovuto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.