"Mai tardi" con "Una vera Corte Maggiore"

La lista civica “una Vera Corte Maggiore” organizza per il primo maggio lo spettacolo

Più informazioni su

EVENTO PRIMO MAGGIO: “MAI TARDI”, ORE 21 FILLMORE

La lista civica “una Vera Corte Maggiore” organizza per il primo maggio lo spettacolo:

“Mai tardi”
Omaggio agli uomini e alle donne della Resistenza.

Musica e testi di Luca Garlaschelli

Musikorchestra di Luca Garlaschelli

Luca Garlaschelli contrabbasso
Marco Fior tromba
Simone Mauri  clarinetto e clarinetto basso
Renata Vinci   clarinetto e clarinetto basso
Enzo Rocco chitarra
Fedinando Faraò  percussioni

Giovanni Lazzetti detto “ Ballonaio”,  “, Silvio Corbari “Silvio”, Giovanni Pesce “Visone”, Irma Bandiera “Mimma”, Nuto Revelli”Nuto”, Alessandro Pertini  “Sandro, Argo Secondari.
Storie diverse, di lotta, di prigionia,  di passione e di sogni accomunate dalla volontà di cambiamento, dall’utopia della speranza, dalla  determinazione alla ricerca della giustizia e della libertà. Un viaggio tra  le storie di  uomini che hanno messo le fondamenta per la costruzione di un’Italia, di un’Europa progressista e democratica.
Alcuni di loro sono morti sul campo di battaglia, altri hanno accompagnato la storia   italiana degli ultimi cinquant’anni.
Si tratta di un omaggio a queste figure esemplificative di un movimento fatto di uomini di diverso censo, di storie completamente differenti che  hanno contribuito, attraverso la guerra partigiana,  alla nascita di un mondo migliore.

“Mai tardi” è un cd in cui l’autore ha dedicato un brano originale ad ognuno di questi personaggi intitolando  i pezzi  suonati  con il nome di battaglia del partigiano in questione.
E’ anche un dvd in cui attraverso un testo  e delle immagini raccolte con la collaborazione di diversi istituti storici della Resistenza , le voci recitanti , Ruggero Cara, Ascanio Celestini, Don Andrea Gallo, Moni Ovadia,  Elena Sardi,  Bebo Storti, Lucia Vasini , narrano le vicende dei personaggi.
Il dvd , inoltre, contiene un’intervista a Giovanni Pesce, un testimone e protagonista della guerra di Spagna e della Resistenza.

Questo lavoro vuole essere anche uno spettacolo musicale- teatrale itinerante in cui parole, musica ed immagini ripercorrono uno spaccato di storia che  sostanzialmente corre dal primo antifascismo militante alla guerra partigiana  fino alla liberazione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.