Nuova sede della Municipale in via Capra dedicata all’agente Ferracuti foto

"Garantire la sicurezza e favorire la convivenza civile": questo l’obiettivo della riqualificazione Erp dell’edificio posto tra via Capra e via La Primogenita, come ha detto il sindaco Roberto Reggi

Più informazioni su

Inaugurata la nuova sede del comparto 1 della Polizia Municipale, intitolata all’agente scelto Roberto Ferracuti, prematuramente scomparso nel 2005. L’inaugurazione si è tenuta durante il sopralluogo per la fine dei lavori di riqualificazione del complesso di edilizia residenziale pubblica tra via Capra e via La Primogenita, alla presenza del sindaco Roberto Reggi, dell’assessore alle Politiche Sociali Giovanna Palladini e della comandante della Polizia Municipale Elsa Boemi.

Il discorso del sindaco Roberto Reggi

E’ con sincera emozione che oggi inauguriamo, nel ricordo dell’agente scelto Roberto Ferracuti, prematuramente scomparso, la nuova sede del Comparto Territoriale della Polizia Municipale. Qui lavoreranno i 21 agenti impegnati nel Comparto 1 e nel servizio di prossimità, nonché due agenti della sezione Polizia Ambientale ed Edilizia.

Questa è una tappa importante nella riqualificazione di un’area urbana all’interno della quale i nostri vigili saranno chiamati a operare come sempre per garantire la sicurezza, favorendo la convivenza civile e prevenendo episodi di degrado. Anche il contesto nel quale sono inseriti questi locali, nell’ambito di un complesso abitativo oggetto di una profonda ristrutturazione, è un esempio concreto di prossimità, che sarà ulteriormente implementato grazie al sistema applicativo “Rilfedeur”, con il coinvolgimento di altri uffici comunali e l’attivazione, entro la fine dell’anno, di veri e propri Security Point in diverse zone della città. Il che ci permetterà di raccogliere, in modo sistematico, le segnalazioni dei cittadini.

Voglio sottolineare, oggi, cosa significhi intitolare questa sede alla memoria di Roberto Ferracuti, che un tragico incidente in bicicletta, sulle colline della Val Trebbia, ha strappato ai suoi affetti più cari e all’amicizia dei suoi colleghi nel marzo 2005. Non abbiamo dimenticato la sua generosità, la passione con cui svolgeva il suo lavoro, la poliedricità con la quale viveva il suo grande amore per la cultura e lo studio, da una parte, e per lo sport dall’altra. Roberto era una persona di grande umanità e intelligenza: chi ha condiviso con lui la quotidiana attività in divisa ne rammenta la gentilezza nell’approccio con i cittadini, la capacità di ascolto. Qualità che sono certo potranno essere d’esempio anche per il prezioso impegno dei nostri agenti in questa zona.

L’omaggio a Roberto Ferracuti, il cui nome è scritto sulla targa che oggi andiamo a scoprire, ma ancor prima nel cuore di chi gli ha voluto bene, è il tributo dell’Amministrazione comunale e del Corpo di Polizia Municipale a una persona eccezionale, che ha dato il meglio di sé in ogni ambito nel quale ha intrapreso il suo cammino: come vigile, come insegnante, come educatore al Sert, come studioso di filosofia. Colgo l’occasione per rinnovare alla moglie Simona il nostro affetto e per ribadire che c’è un legame profondo tra il modo in cui Roberto si dedicava al suo lavoro e quel concetto di prossimità di cui, già allora, a suo modo si era fatto interprete: per la sensibilità, per il desiderio di aiutare chi più ne aveva bisogno, per la volontà di comprendere sempre le cause dei comportamenti e delle azioni altrui.

Con questa consapevolezza, inauguriamo ufficialmente la nuova sede del Comparto 1, nella convinzione che possa diventare un punto di riferimento per i residenti di questo complesso e per tanti cittadini.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.