Quantcast

Pappa e Cicci: frittura di primavera

Katia Baldrighi, mamma e blogger (nonchè neoimprenditrice nel ramo cartoleria) torna a regalarci le sue appetitose ricette, che potrete trovare su http://pappaecicci.blogspot.com

Più informazioni su

Katia Baldrighi, mamma e blogger (nonchè neoimprenditrice nel ramo cartoleria) torna a regalarci le sue appetitose ricette, che potrete trovare su http://pappaecicci.blogspot.com

Ingredienti

2 cucchiai di farina 00

2 cucchiai di farina di riso (io non ne avevo in casa e non ho fatto niente altro che mettere due pugnetti di riso nel Bimby)

2 cucchiai di semola di grano duro

acqua frizzante freddissima

3 cubetti di ghiaccio

olio di semi di arachide per friggere

fiori di sambuco e di robinia (acacia)

Preparazione

In una ciotola miscelate le tre farine e aggiungete acqua fino a che non diventa una pastella simile alla consistenza dello yogurt (non quello compatto, ovviamente :P) sciogliete bene i grumi mescolando energicamente e quando è pronta aggiungete i cubetti di ghiaccio.

Nel frattempo avrete messo a scaldare l’olio (il fritto per essere buono e asciutto necessita di una buona quantità di olio, non siate tirchi! non è vero che se c’è tanto olio ne assorbiranno di più, funziona esattamente al contrario! per intenderci almeno 3 dita di olio) in una capace padella, quando sarà caldo intingete i fiori nella pastella e scolatela un pochino immergeteli nell’olio fino a coloritura (io li preferisco un po’ chiarini ma li si tratta di gusti) lo shock termico che avviene tra la pastella ghiacciata e l’olio bollente farà rimanere croccante il vostro fritto!!!

Ps è scontato che i fiori, non potendo essere lavati, debbano provenire da una zona dove gli agenti inquinanti siano il meno possibile, insomma non raccoglieteli ai bordi delle strade trafficate, non è il caso!

Penso proprio che questa ricetta diventerà una sana abitudine primaverile! buona settimana a tutti
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.