Quantcast

Posta non consegnata a Borgotrebbia, Reggi scrive alla direzione provinciale

Il sindaco chiede di “conoscere le motivazioni per cui si è arrivati a una situazione tale da far sì che gli abitanti di Borgotrebbia si rivolgano all’Amministrazione comunale per un’assistenza legale gratuita, finalizzata a un’eventuale denuncia collettiva".

Più informazioni su

Il sindaco di Piacenza Roberto Reggi ha inviato questa mattina, alla direttrice provinciale di Poste Italiane Maria Lucia Girometta, una nota nella quale fa presente le numerose segnalazioni ricevute dai residenti di Borgotrebbia, riguardanti i disagi legati al mancato o ritardato recapito della corrispondenza. “Tali carenze – scrive Reggi – che hanno provocato comprensibili lamentele da parte dei cittadini, incidono pesantemente su un settore essenziale per la comunità”.
Il sindaco chiede pertanto di “conoscere le motivazioni per cui si è arrivati a una situazione tale da far sì che gli abitanti di Borgotrebbia si rivolgano all’Amministrazione comunale per un’assistenza legale gratuita, finalizzata a un’eventuale denuncia collettiva per interruzione di pubblico servizio”. Nel contempo, in attesa di un sollecito riscontro da parte dell’azienda, il primo cittadino auspica “che quanto prima possa essere ripristinato un efficace funzionamento della consegna della posta, per evitare ulteriori e giustificate proteste da parte degli utenti, affinchè non si vedano privati di un diritto più che legittimo”.
 
 
 
 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.