Rottofreno, presentata la lista Perotti. Bellan: "Noi la novità"

Tempo di presentazioni di liste per le prossime elezioni amministrative nel comune di Rottofreno

Più informazioni su

Tempo di presentazioni di liste per le prossime elezioni amministrative nel comune di Rottofreno. Questa mattina nella sede del Partito Democratico la vincitrice delle primarie di domenica scorsa Simona Bellan ha anticipato alcuni dei contenuti della sua campagna elettorale da militante di partito che tiene a sottolineare il suo legame col tessuto civile del paese e la sua discontinuità con la passata amministrazione. In contemporanea a S. Nicolò si consumava lo strappo nel centrosinistra, con l’attuale vicesindaco Giovanni Perotti, che ha formalizzato la sua candidatura con una lista infarcita di assessori uscenti. Nel pomeriggio (e ne daremo conto a parte) la presentazione del candidato ufficiale del centrodestra.

Dunque a Rottofreno per le comunali di maggio si profila uno scontro a tre, se non ci saranno altre sorprese. Simona Bellan, affiancata dal commissario del Pd di Rottofreno Marco Carini, ha voluto caratterizzare la sua candidatura con alcune punti programmatici: "Sono felice di essere stata scelta attarverso le primarie e anche nella definizione del programma porteremo a compimento un percorso iniziato dal basso". Non sono mancate le stoccate all’amministrazione Maserati: "La mia non è una sconfessione della giunta uscente, semplicemente porto avanti un modo diverso di amministrare, noi abbiamo a cuore temi diversi, non mi sento tuttavia un candidato di rottura, sono qui per costruire. In questi anni di attività sul territorio abbiamo cercato di promuovere scelte amministrative precise, che ora diventano la base del nostro programma, la riorganizzazione del polo scolastico, una programmazione urbanistica più attenta alla partecipazione ed alla qualità della vita, maggiori servizi per i cittadini, il miglioramento del traffico e della viabilità". Carini ha sottolineato come la Bellan possa contare dell’appoggio del Pd: "Dopo le primarie il partito sostiene Simona, se qualcuno si riconoscerà in altre persone o candidature, sarà una scelta dei singoli".

Perotti si candida: "Noi moderati contro la sinistra estremista"
 
Il vice sindaco di Rottofreno Giovanni Perotti rompe gli indugi e annuncia la propria candidatura a sindaco alle amministrative di maggio. La voce che Perotti si stesse preparando alla discesa in campo, insieme ad una lista civica che comprende molti amministratori uscenti, circolava già da tempo, ma la vittoria di Bellan alle primarie del Pd ha accelerato i tempi. "Noi vogliamo al tempo stesso rappresentare la continuità con quanto fatto dall’amministrazione Maserati e – spiega Perotti – porci al tempo stesso come elemento di novità e rottura. La nostra sarà una lista civica, che si rivolge ai moderati del centro sinistra, che non si riconoscono nella sinistra estremista rappresentata dalla Bellan, e agli elettori del centrodestra". La lista non è ancora stata completata, ma ne faranno parte gli assessori Lia Cassinari e Fabio Panizzari, i consiglieri di maggioranza Umberto Bacchiocchi e Cesare Zangrandi. Daranno il loro appoggio, senza candidarsi Giuliano Teggi e il consigliere Eugenio Gentile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.