Quantcast

Sfuma il sogno A2 della Regia basket

Il sogno promozione in A2 sfuma sul più bello. Non basta la grande determinazione, accompagnata da tanta voglia di giocare e sudare su ogni pallone

Più informazioni su

BATTIPAGLIA – Il sogno promozione in A2 sfuma sul più bello. Non basta la grande determinazione, accompagnata da tanta voglia di giocare e sudare su ogni pallone: la Regìa Basket torna dal week end in provincia di Salerno (16-17 aprile) con un risultato sportivo negativo ma con il ricordo di un’esperienza umana e sportiva decisamente appagante.

L’appuntamento era importante: ai play off si sono qualificate la prime tre della seconda fase del campionato di serie B più il Parma, settimo in A2. I piacentini non vincono neppure una delle tre gare di questi play off per il salto in categoria superiore pagando l’essersi presentati in formazione rimaneggiata e, molto più importante dal punto di vita tecnico, l’impossibilità di schierare insieme i fratelli Magro, Marco e Salvatore, i due autentici punti di forza del gruppo. La modifica del “punteggio disabilità” di rispettare in campo (ridotto da 15 a 14.5 per incontrare le esigenze del Parma) non ha permesso al gruppo piacentino di sfruttare le consuete rotazioni. La forza degli avversari ha fatto il resto. Il Parma rimane così in A2, dove sale il Battipaglia, mentre il Napoli si qualifica per lo spareggio promozione con il Bergamo, ottavo classificato di A2.

I piacentini (Benazzi, Botti, Magro M. 6, Oddi 7, Preka, Petesi 6, Zeni 8, Magro S. 16) sono sconfitti (66-43) nel match d’esordio dal Parma (Logorio 35) che prende subito in mano l’inerzia (23-13) allungando il divario nel secondo quarto (38-20) per chiudere il discorso (52-34) nel terzo periodo. Un copione che si ripete dal terzo quarto in pio nell’incontro che la Regìa perde (46-27) contro il Napoli (Boonacker 26). I piacentini (Benazzi 2, Botti 7, Magro M. 6, Oddi, Preka, Petesi 2,  Zeni 2, Magro S. 8) sono inizialmente in vantaggio (10-6) ma non segnano nel secondo periodo (10-14) e crollano nel terzo (19-38). Più equilibrata invece la sfida finale persa (56-48) contro padroni di casa del Battipaglia (Salvatore 17). La Regìa (Benazzi, Botti 14, Magro M. 14, Oddi 8, Preka 4, Petesi,  Zeni 4, Magro S. 4) va sotto di brutto all’inizio (20-7) e progressivamente rimonta (37-22; 46-34) producendo il massimo sforzo nel quarto conclusivo (vinto 14-10) senza però riuscire a discutere il copione gestito dal Battipaglia impegnato a festeggiare la promozione in A2. Un traguardo che la Regìa, dopo le meritate vacanze estive, riprenderà ad inseguire dall’inizio della prossima stagione.
I risultati completi della fase di play off: Parma-Regìa Basket 66-43; Napoli-Battipaglia 41-56; Regìa Basket-Napoli 27-46; Battipaglia-Parma 57-65; Regìa Basket-Battipaglia 48-56; Parma-Napoli 53-40.
La classifica finale: Parma 6; Battipaglia 4; Napoli 2; Regìa 0.

Luca Mallamaci (addetto stampa Regìa Basket)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.