Quantcast

Baseball, per la Rebecchi Nordmeccanica derby a Codogno

Allo scoccare del termine del girone d’andata la Rebecchi Nordmeccanica incontra sul suo cammino il derby contro Codogno. Raramente in passato le due compagini erano giunte alla sfida più attesa entrambe al culmine di una serie così positiva.

Più informazioni su

Allo scoccare del termine del girone d’andata la Rebecchi Nordmeccanica incontra sul suo cammino il derby contro Codogno. Raramente in passato le due compagini erano giunte alla sfida più attesa entrambe al culmine di una serie così positiva. Sia l’una che l’altra dopo aver toccato il fondo (il Codogno a Collecchio, il Piacenza a Torino) hanno inanellato una bella serie di risultati che le ha portate a ridosso della zona play-off. Per Rebecchi Nordmeccanica quattro successi di fila e per Codogno addirittura sette vittorie nelle ultime otto partite.

Essendo giunti a metà della stagione regolare il derby si traduce per entrambe in una grossa opportunità per far fuori un’avversaria diretta e contemporaneamente piazzare una violenta spallata al vertice della classifica sfruttando magari il verdetto che uscirà dall’altra importante sfida della giornata tra Redipuglia e Juve 98. Al diamante lodigiano di v.le Resistenza (gara1 sabato alle 15,30 – gara2 alle 21 con Leanza e Giacomazzi a dirigere) si fronteggeranno due blocchi quasi equivalenti formati da individualità di grande spicco per la categoria. Le statistiche di squadre premiano Piacenza in attacco (297 contro 260)e sul monte (2.51contro 3.67) ma sorridono a Codogno in difesa (958 contro 938).

Capire chi possa vincere è pressochè impossibile ed è anche arduo intuire quanto un eventuale pareggio, verdetto sempre preventivabile visto l’equilibrio regnante tra i due pacchetti, potrebbe concretamente incidere su di una classifica sostanzialmente avara sia per Codogno che per Piacenza, alla luce di quelle che erano le loro ambizioni ad inizio stagione. Entrambe hanno cambiato parecchio nelle loro rose rispetto all’anno passato e probabilmente questo aspetto ha finito per incidere più del previsto ma ora di tempo non ne resta poi tanto e derby è, piaccia o non piaccia, uno spareggio in piena regola in proiezione play-off. Al Piacenza manca oltretutto una doppietta di prestigio in quanto finora si è vinto sempre con le deboli rimediando poi qualche pareggio pesante contro alcune protagoniste del girone, ad esempio Rovigo, Ponte di Piave e Redipuglia. Appropriarsi del derby sarebbe il viatico ideale per tuffarsi in un girone di ritorno atteso come lo specchio di un definitivo e duraturo salto di qualità.

LE ALTRE PARTITE: Collecchio-Bollate, Rovigo-Athletics, Ponte di Piave-Padova, Redipuglia-Juve 98.

CLASSIFICA: Redipuglia e Rovigo 714 (14-10-4), Juve 98 Torino e Codogno 625 (16-10-6), Padova e Piacenza 562 (16-9-7), Ponte di Piave 500 (14-7-7), Bollate 357 (14-5-9), Collecchio 312 (16-5-11), Bologna Athletics 62 (16-1-15).

SERIE C: in casa domenica (ore 15,30 al De Benedetti) contro Carpi alla ricerca della prima vittoria.

GIOVANILI: entrambe in casa. Allievi under14 domenica mattina (ore 10,30) contro Crocetta Parma A mentre per Ragazzi under12 sfida al vertice contro l’altra imbattuta del girone Junor Parma (sabato ore 16).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.