Campionato finito per Cassano. Sabato out anche Anaclerio e Rickler

Stangata del giudice sportivo sui biancorossi. Il portiere, squalificato per tre turni, conclude in anticipo la sua stagione. Un turno di stop anche per Anaclerio e Rickler che salteranno la delicatissima sfida di sabato contro l’Albinoleffe

Più informazioni su

Campionato finito per Mario Cassano. L’estremo difensore biancorosso è stato squalificato dal giudice sportivo per tre turni “per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quarta sanzione); per avere, al termine della gara, ed in atto di lasciare il recinto di giuoco, rivolto all’Arbitro epiteto insultante; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale”. Cassano, già diffidato, era stato ammonito nel corso della gara contro il Livorno per perdita di tempo. Potrà quindi rientrare solamente a partire dalla seconda giornata del prossimo campionato.

Salteranno invece solamente la prossima, delicatissima, gara contro l’Albinoleffe, Anaclerio e Rickler, entrambi espulsi a Livorno.
Pesante squalifica anche per un indimenticato ex biancorosso, Eusebio Di Francesco: l’attuale tecnico del Pescara, dovrà stare lontano dai campi fino al 15 giugno, con ammenda di 5mila euro, “per avere, al 48° del secondo tempo” della sfida con il Vicenza “abbandonato indebitamente la propria area tecnica, censurato platealmente una decisione arbitrale, e rivolto all’Arbitro locuzione ingiuriosa: infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale; inoltre, all’atto del consequenziale allontanamento assunto atteggiamento intimidatorio nei confronti del Direttore di gara cui batteva una mano sul petto e reiterava le espressioni offensive”.

Queste le decisioni del giudice sportivo: squalifica per tre giornate a Rossini (Sassuolo) e Cassano (Piacenza). Per un turno sono stati fermati Anaclerio e Rickler (Piacenza), Castro Lourenco (Grosseto), De Falco (Sassuolo), Gerardi (Portogruaro), Luci (Livorno), Mora (Grosseto), Pinna (Pescara), Santoruvo (Frosinone), Pereira Neto De Sousa e Carrozza (Varese), Coppola e Ficagna (Siena), Gazzola (Ascoli), Ludi (Novara), Luoni (Albinoleffe), Memushaj (Portogruaro), Perna (Modena), Romeo (Ascoli) e Zanchi (Vicenza). Multe, infine, alle seguenti societa’: Portogruaro (5mila euro), Sassuolo (3mila euro), Livorno (1.500 euro) e Triestina (1.000 euro).

Zenoni: “Sabato partita dura, dovremo sfruttare gli episodi”

“Sabato con l’Albinoleffe dovremo essere bravi a rimanere tranquilli e a sfruttare gli episodi a favore”. Così Damiano Zenoni vede la partita di sabato quando al Garilli arriverà l’Albinoleffe. “Vincere – ha proseguito – significherebbe un passo in avanti verso la salvezza. Purtroppo tutte le assenze che abbiamo accumulato iniziano a pesare, soprattutto in un momento in cui servirebbe la presenza di tutti”.
“Qui a Piacenza sto facendo un’esperienza positiva, mi sono rimesso in gioco e spero che tutto finisca per il meglio”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.