Quantcast

Concorso Red Submarine, il Mattei vincitore per Piacenza

È stato l’istituto Mattei di Fiorenzuola, con le classi IV e V BL, ad aggiudicarsi il primato piacentino per i migliori video e audio nell’ambito del concorso Red Submarine.

Più informazioni su

È stato l’istituto Mattei di Fiorenzuola, con le classi IV e V BL, ad aggiudicarsi il primato piacentino per i migliori video e audio nell’ambito del concorso Red Submarine.

 
La premiazione, avvenuta giovedì a Bologna, ha visto la distribuzione di riconoscimenti a diciotto scuole, due per ogni provincia, oltre all’acclamazione di due vincitori assoluti – uno per la sezione audio e uno per il video – e di una menzione speciale.
Il concorso, giunto alla terza edizione, era rivolto ai ragazzi delle classi quarte e quinte delle superiori per promuovere la donazione di sangue attraverso un video o un audio originali. 

Ideato dalla Regione Emilia-Romagna (assessorati Politiche per la salute e Scuola), dalle associazioni Avis e Fidas e dall’Ufficio scolastico regionale, Red Submarine si propone di stimolare ragazze e ragazzi a sviluppare la loro creatività attraverso gli strumenti e i linguaggi a loro più congeniali.

“Mettere a disposizione della comunità ciò a cui diamo più importanza, come il sangue, ma anche il talento e la passione – ha sottolineato durante la premiazione l’assessore regionale alle Politiche per la salute Carlo Lusenti

Per la provincia di Piacenza sono state premiate le classi V BL Liceo scientifico del Mattei di Fiorenzuola (con il video Vieni all’Avis e dona anche tu) e IV BL (con il lavoro audio È tempo di donare). Entrambe le classi sono state coordinate dall’insegnante Annella Zoppi.
Fin dalla prima edizione, il popolare attore e conduttore televisivo Neri Marcorè ha prestato il proprio volto di donatore di sangue per invitare i giovani a diventare loro stessi donatori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.