Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Crescere con la musica, venerdì convegno in Cattolica

La ricerca, lo studio e la sperimentazione che da diversi anni hanno preso vita e hanno acquisito una forma attorno all’idea di arte come veicolo e come strumento di formazione e di crescita personale, hanno portato ad una profonda riflessione anche in ambito musicale.

Più informazioni su

La ricerca, lo studio e la sperimentazione che da diversi anni hanno preso vita e hanno acquisito una forma attorno all’idea di arte come veicolo e come strumento di formazione e di crescita personale, hanno portato ad una profonda riflessione anche in ambito musicale. Ciascun individuo infatti, sin dall’infanzia, deve avere l’opportunità di accedere alla dimensione creativa anche attraverso la musica, vissuta però innanzitutto come processo educativo e non necessariamente come performance.

Da qui nasce “Artistica-mente”, un convegno sull’educazione musicale e la formazione della persona che il prossimo 27 maggio si terrà, dalle 8.30, presso la Sala Convegni Piana dell’Università Cattolica di Piacenza, per offrire spunti di riflessione e proposte operative sulla tematica della formazione attraverso la musica in una prospettiva teorico – pratica.

Numerosi gli enti promotori: dal Dipartimento di Pedagogia della facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica, nell’ambito del Master “Azioni e interazioni pedagogiche attraverso la narrazione e l’Educazione alla Teatralità”, con la direzione scientifica del Prof. Gaetano Oliva, Docente di Teatro d’Animazione, Drammaturgia e della Prof.ssa Simonetta Polenghi, Docente di Storia della Pedagogia e Storia dell’Educazione; al Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza con la presenza del Maestro Fabrizio Garilli; al Rotary Club Piacenza Farnese, all’Editore XY.IT, all’Associazione Edartes di Fagnano Olona (VA), al CRT “Teatro – Educazione”.

L’iniziativa si rivolge principalmente a insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, insegnanti di sostegno, operatori scolastici, educatori professionali, animatori socio-culturali e operatori socio-sanitari, studenti universitari e laureati in particolare nelle discipline umanistiche, artistiche e pedagogiche, ma anche amministratori pubblici e genitori.

Durante la mattina interverranno come relatori Fabrizio Garilli, pianista, compositore, Direttore emerito del Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza (“La musica: un valore educativo. Riflessioni”), Barbara Colombo, ricercatrice presso l’Università Cattolica del Sacro
Cuore, esperta di psicologia della musica (“La musica per pensare:”strategie sonore” per allenare la mente e gestire le emozioni),  Fabrizio Dorsi, Direttore del Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza ( “Il Conservatorio e la formazione di base”), Isidoro Gusberti ( “Educare con la musica”), Giancarlo Sacchi, Responsabile del Centro di Documentazione Educativa di Piacenza (La musica nella scuola oggi).
Il pomeriggio, dalle 14.30 alle 16.30, sarà invece dedicato a Workshop, sotto il coordinamento scientifico della dott.ssa Serena Pilotto: i partecipanti dovranno seguirne uno a scelta, per un massimo di 30 partecipanti ciascuno, tra: “Musicisti per gioco. Una pratica educativa per l’infanzia” a cura di Sonia Simonazzi, Ideatrice di RITMìA, musicista e formatrice; “La musica nella formazione della persona” a cura di Isidoro Gusberti, Docente di teoria, solfeggio e dettato musicale presso il Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza;  “IO SONO, IO SUONO! La tecnica del Dialogo Sonoro: l’improvvisazione musicale nell’espressione profonda di sé” a cura di Dario Benatti, Servizio di Psicologia dell’Apprendimento e dell’Educazione –SPAEE, Università Cattolica di Milano, Docente MIUR di educazione musicale speciale, musicoterapeuta.

Alle 16.30 una tavola rotonda concluderà la giornata. La partecipazione al convegno (che rientra nelle tipologie di esperienze che danno luogo a crediti formativi universitari) e ai workshop è gratuita. Ai fini organizzativi è richiesta l’iscrizione (segreteria@crteducazione.it, tel. 0331-616550).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.