Quantcast

Disagi in alta Valtrebbia. "La strada di Carana non è un’alternativa" FOTO foto

Sono partiti questa mattina, poco dopo il passaggio dell’ultimo bus degli studenti, i lavori di consolidamento della Statale 45. Giovanni Piazza, sindaco di Ottone: "La strada di Carana non può reggere. Non si può considerare un’alternativa, ma soltanto un sentiero di montagna"

Più informazioni su

Sono partiti questa mattina, poco dopo il passaggio dell’ultimo bus degli studenti, i lavori di consolidamento della Statale 45 nel comune di Corte Brugnatella (km 88,530), in provincia di Piacenza dove, lo scorso 8 aprile, il crollo parziale di un muro di sottoscarpa in pietrame e dello sperone roccioso sul quale era fondato, ha generato il cedimento di una porzione della carreggiata.

"La soluzione individuata, quella della strada di Carana (nelle foto), non è però accettabile: ho ricevuto numerosissime telefonate di miei cittadini e ho compiuto un sopralluogo". Il sindaco di Ottone Giovanni Piazza questa mattina ha percorso come tutti i cittadini dell’alta Valtrebbia il percorso individuato come sostitutivo. "La decisione ha però dato ad Anas l’alibi per chiudere con leggerezza la Statale 45 per due settimane. Non è possibile considerarla una valida alternativa, ma soltanto un sentiero di montagna. Se aumenterà il traffico c’è veramente il rischio di bloccare completamente il traffico". La situazione al momento rimane monitorata, sia sul fronte stradale, che per il trasporto pubblico. "Questa mattina il bus è stato lasciato passare, ma dal pomeriggio inizieranno i trasbordi, con ulteriori disagi".

Salvo condizioni di tempo sfavorevoli, la strada sara’ riaperta a senso unico alternato con semaforo il 18 maggio.

Come concordato con i comuni interessati e con la Provincia di Piacenza, la circolazione sara’ deviata sulla viabilita’ comunale e provinciale (SP72), secondo l’unica soluzione possibile: per i veicoli in direzione Piacenza la deviazione sara’ al km 85,400, nel comune di Marsaglia; per i veicoli in direzione Genova al km 90,000, in localita’ San Salvatore, nel Comune di Bobbio. La viabilita’ normale, al termine dei lavori, e’ invece prevista per la meta’ di giugno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.