Quantcast

Franchising in fiera a PiacenzaExpo, stand affollati

Stand affollati e code di persone in attesa di avere ragguagli. Questa la prima delle due giornate che PiacenzaExpo dedica a FRANCHISING 2011 Nord. Informazione all’ordine del giorno anche nel corso degli workshop e delle tavole rotonde, del tutto gratuiti, come del resto i parcheggi e gli ingressi.

Più informazioni su

Normal
0

14

false
false
false

IT
ZH-TW
HE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:PMingLiU;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:Arial;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

Fina

Da Alba a Lecco, da Torino a Bologna, da Milano a Ferrara, da Firenze a Verona. Mille circa le presenze registrate nella prima giornata. Gli organizzatori di FRANCHISING 2011 Nord, fiera realizzata da BeTheBoss Italia (portale leader per il franchising) e QUiCKFairs®, (primo organizzatore di fiere low cost in Italia), hanno centrato l’obiettivo: vincente la scelta strategica di Piacenza, che ha attratto visitatori dalle grande città del Nord Italia.

Stand affollati e code di persone in attesa di avere ragguagli. Questa la prima delle due giornate che PiacenzaExpo dedica a FRANCHISING 2011 Nord. Informazione all’ordine del giorno anche nel corso degli workshop e delle tavole rotonde, del tutto gratuiti, come del resto i parcheggi e gli ingressi.

Non è un caso se di informazione si parla in questa rassegna altamente specializzata, dal momento che oltre la metà del percorso per affiliarsi e diventare franchisee si basa proprio sulla capacità di reperire notizie, sulla correttezza e sulla buona fede.

E’ del 2004 la legge 129 che con i suoi 9 articoli ha rappresentato lo spartiacque tra il vecchio e il nuovo modo di intendere l’attività in franchising: trasparenza e veridicità nelle relazioni precontrattuali diventano oltremodo necessarie tra franchisor e franchisee.

Esempio calzante di glocal, il salone di Piacenza è l’occasione di incontro che scende sul territorio, per mettere in contatto diretto con aspiranti franchisee oltre 40 insegne, nei settori ristorazione e gelaterie, gioiellerie, abbigliamento bambino, cucine, tecniche e sistemi per il risparmio energetico, estetica e benessere, servizi di telecomunicazione, pubblicità sugli scontrini, stampe fotografiche, cura dei denti, viaggi e turismo, servizi ai single e ai futuri sposi, servizi per l’assistenza alle imprese, alle persone, alla

famiglia… Fra le insegne estere, presenti RapidFlore (fiori recisi), Nomasvello (estetica), TicketCom (pubblicità), Schmidt (cucine),PetitPatapon (abbigliamento bambino).

“D’altronde glocal è il concetto stesso di franchising, che consente di fare qualcosa di diverso attraverso un sistema collaudato che offre formazione e assistenza” hanno spiegato alla tavola rotonda “Io franchisee: il percorso per mettersi in proprio”, moderata da Enrico Scroccaro, Franchisign Senior Manager McDonald’s Italia. “L’affiliato infatti è un importante tassello dell’intero mosaico, in grado di sviluppare creatività e attività sul territorio”. E’ l’esempio di Fabio Calabrese, ingegnere milanese che ha portato a Piacenza 13 anni fa il modello Mc Donald’s, spinto dalla opportunità di accrescere un mercato nuovo e oggi franchisee con tre punti vendita (due a Piacenza e uno a Stradella).

Ma quanto investire? Si parte dai 5 mila euro per affiliarsi a un servizio di comunicazione e web marketing, dove è possibile lavorare anche da casa, sino ad arrivare ai mega investimenti che ruotano soprattutto attorno alla moda e ai ‘casual restaurant’.

FRANCHISING 2011 NORD è aperta anche domani dalle 9 alle 18.00. In calendario negli workshop di domenica, temi interessanti come ‘Ristorazione in franchising’ (intervengono i brand Mc Donald’s, E’arrivato Paolino, Focceria Ligure, Avogado Mexican Grill); ‘Finanziamenti agli start up’, relatore Alfredo Di Napoli di Gestimpresa, da 10 anni nei supporti finanziari agevolati. E, sul franchising in generale, i risultati della prima indagine qualitativa online, relatore Giuseppe Bonani, presidente BeTheBoss Italia e fra i massimi esperti del settore. Ottimismo sulle previsioni a breve: il 70% dei franchisor si aspetta per il 2011 un fatturato in crescita e la percentuale tocca l’ 87,2% se si considerano anche coloro che prevedono un fatturato uguale al 2010. Per migliorare la performance della rete di franchising, il 75,0% dei franchisor si impegna ad aumentare l’innovazione dei prodotti e/o dei servizi; il 67,5% segnala una maggiore attenzione alle esigenze dei componenti della rete di franchising; il 63,4% prevede l’aumento delle azioni di marketing/pubblicità; il 55,3% si impegna a incentivare l’offerta di affiliazione.

Il franchising, dunque, è riuscito a reagire meglio del commercio tradizionale alla crisi economica e la forza del network è un plus per superare la crisi e proiettarsi nel mercato con maggiore determinazione conquistare spazi alla concorrenza. FRANCHISING 2011 NORD né è la prova.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.