Quantcast

Gioco Sport 2011, i bambini delle elementari allo stadio Beltrametti foto

Numerosi alunni delle scuole elementari di Piacenza e provincia hanno colorato questa lo stadio Beltrametti per l’edizione 2011 di “Gioco Sport”. I ragazzi si sono cimentati in diverse discipline sportive accompagnati dagli istruttori del Coni e dagli studenti del Liceo Sportivo San Benedetto.

Più informazioni su

Più di 500 bambini delle scuole elementari di Piacenza e Provincia hanno colorato questa lo stadio Beltrametti per l’edizione 2011 di “Gioco Sport”. I ragazzi si sono cimentati in diverse discipline sportive accompagnati dagli istruttori del Coni e dagli studenti del Liceo Sportivo San Benedetto. Tanti gli sport presenti: calcio, pallavolo, baseball, basket, scherma, corsa a cronometro, corsa ad ostacoli, tennis, judo e perfino una simulazione di gioco per non-vedenti. Questa mattina le classi impegnati sono le quarte e delle quinte elementari, ieri è stato il turno delle terze.

Cinquecentocinquanta studenti delle quarte elementari hanno dato vita questa mattina, allo stadio comunale “Walter Beltrametti”, alla seconda giornata di “Gioco sport”, la
più importante iniziativa di promozione sportiva indirizzata al mondo della scuola organizzata dal Coni Provinciale con il sostegno della Banca di Piacenza.

Una intera mattinata per permettere ai ragazzi di concludere l’anno scolastico all’insegna del divertimento, ma anche per offrirgli un approccio di tipo ludico al mondo sportivo grazie alle quattordici postazioni allestite sul campo dagli organizzatori.

Sfide e gare senza classifica, e quindi senza vinti né vincitori, tra tennis, calcio, volley, basket, rugby, baseball, scherma, triathlon, judo e prove di abilità, forza e velocità all’insegna dell’atletica leggera.

Una mattinata di svago e di giochi allo scopo di avvicinare i giovani alla pratica sportiva. “Gioco sport – ha sottolineato il presidente provinciale del Coni, Stefano Teragni – è nato proprio con questo obiettivo, perché i giovani d’oggi sono sempre più sedentari e poco inclini all’attività sportiva.

Grazie a questa iniziativa riusciamo a portare ogni anno nuova linfa alle nostre società sportive, ma occorre non cullarsi sugli allori e moltiplicare gli sforzi. Il Coni Provinciale investe energie e risorse, infatti, per far fare attività motoria ai ragazzi delle elementari anche durante l’anno scolastico; un progetto che portiamo avanti già da tanti anni ma che vogliamo potenziare per poterlo estendere a tutte le scuole del territorio”.

“Iniziative – gli ha fatto eco Angelo Gardella, vicedirettore della Banca di Piacenza, Partner organizzativo del Coni Provinciale – che il nostro Istituto di Credito ha voluto sposare proprio per la loro importante finalità di carattere sociale ed educativo. La Banca di Piacenza è vicina da sempre ai giovani e allo sport, e grazie al Coni ha la possibilità di aumentare ulteriormente il proprio impegno a favore del mondo giovanile”.

Domani terza e conclusiva giornata di “Gioco sport” con 668 ragazzi delle quinte elementari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.