Quantcast

Giornate della sostenibilità: 20 iniziative in Valnure nel week end

Passaggiate nella natura, incontri su flora e fauna, convegni, iniziative per la pulizia del greto del Nure. Pontedellolio e Vigolzone, con 40 enti e associazioni, organizzano una due giorni ricchissima di eventi dedicata alla sostenibilità ambientale. Appuntamento sabato 21 e domenica 22 maggio nei due centri valnuresi

Più informazioni su

GIORNATE SOSTENIBILITÀ IN VALNURE: NEL WEEK END OLTRE VENTI INIZIATIVE A PONTE E VIGOLZONE.

 

Passaggiate nella natura, incontri su flora e fauna, convegni, iniziative per la pulizia del greto del Nure. Pontedellolio e Vigolzone, con 40 enti e associazioni, organizzano una due giorni ricchissima di eventi dedicata alla sostenibilità ambientale. Appuntamento sabato 21 e domenica 22 maggio nei due centri valnuresi.

Questa mattina la presentazione in Provincia, introdotta dal presidente Massimo Trespidi.
 

“L’iniziativa – ha detto – è di alto profilo organizzativo e parte da una preoccupazione che tutti dovremmo condividere: garantire l’inevitabile necessità di uno sviluppo che sia a misura d’uomo, cioè che si preoccupi di avere cura di tutti”. Trespidi ha ripreso la definizione di sostenibilità fatta propria dalla commissione Brundtland delle Nazioni Unite, nel 1983: “Si intende per sviluppo sostenibile quello che risponde alle esigenze del presente senza compromettere la capacità delle prossime generazioni di rispondere alle proprie” ed ha ripreso il principio di responsabilità del filosofo  Hans Jonas, in base al quale “chi vive nel presente deve lasciare intatto alle generazioni future ciò che gli è stato consegnato”. Altra ragione alla base del sostegno della Provincia: “La condivisione di un progetto comune, nell’ambito di politiche di area vasta che l’amministrazione promuove e sostiene”.

Molteplice e variegato lo spirito della due giorni. L’assessore comunale di Pontedellolio Enrico Veluti, ha illustrato le finalità: “culturali, formative, di sensibilizzazione, ma anche di festa”. “Le nostre meraviglie sono ricchezze da preservare – ha detto – se ciascuno di noi offre un proprio contributo, come stiamo facendo, faremo enormi passi avanti”. Il vicesindaco di Vigolzone, Loris Caragnano, ha sottolineato l’impegno dell’amministrazione per catalizzare risorse da destinare alla nuova stazione ecologica, iniziativa che nasce dal “senso di responsabilità” di una comunità consapevole che “i beni sono i nostri anche quando non servono più”. Caragnano ha spiegato come l’attività volontaria di pulizia sul greto del fiume abbia contribuito a “ridurre drasticamente il fenomeno degli sversamenti”, rappresentando un’efficace “vigilanza indiretta”. L’associazione genitori, ideatore della due giorni, ha rimarcato – con Gianni Trioli –  “l’impegno di squadra e le collaborazioni” messe in campo, concetto ripreso anche da Giacomo Gnocchi di Svep. Trioli ha sottolineato che “la sostenibilità è un concetto nel dna delle famiglie” e ha messo in luce l’importanza di una “comunità educante dai comuni valori e principi”. L’associazione internazionale nucleo ambientale, altra partner del progetto, rappresentata dal presidente Marco Zambarbieri, dalla vice Caterina Zaffignani e dalla coordinatrice culturale Anna Stevani, ha precisato – in linea con la mission del sodalizio – che “ambiente non è solo flora e fauna, ma anche le bellezza racchiuse dallo scrigno di un paesaggio”. Da qui le proposte sull’archeologica e la storia avviate nel contesto della rassegna.
 

LE INIZIATIVE Oltre venti le iniziative che i Comuni, con il Consorzio Ambientale pedemontano, l’Associazione di genitori e le associazioni volontari locali, con il patrocinio della Provincia, hanno organizzato per una due giorni aperta a ragazzi e adulti. Si parte sabato 21 maggio. Alle 8,30 a Vigolzone ritrovo di fronte al municipio e trasferimento con trenino sul greto del fiume (località Torrione Sant’Angelo) per la pulizia volontaria delle sponde. Dalle 10,30 esperti parleranno di flora e fauna locale. A seguire ristoro. Nel pomeriggio, dalle 16,45, ritrovo ai giardini pubblici di Pontedellolio per la “Camminata della sostenibilità”. Alle 17 la partenza. Il percorso si snoda “tra monumenti, storia e natura” delle colline della zona.
 

Domenica 22 maggio nuovo appuntamento con le iniziative ambientali. Alle 9,30 al centro sportivo di Pontedellolio incontro dedicato ai ragazzi, ai quali verrà mostrato un vero esemplare di lupo. Alle 10,30, nella zona dei giardini pubblici del paese, lezioni di natura e raccolta rifiuti sul Nure. Alle 10 nel tratto del Nure tra il ponte dell’ ex ferrovia e il ponte di Carmiano, si riscopre l’antico “Giorno della cipolla”, dedicato – come da tradizione – a iniziative di volontariato civico a servizio dell’intera comunità.

Dalle 12 alle 14, di nuovo al centro sportivo, condivisione di cibi portati da casa, con stand agroalimentari, servizio bar e piccola cucina. Il centro, nel pomeriggio, sarà il fulcro delle iniziative. Nell’ordine, in programma: punti informativi su consumo responsabile, commercio equo e solidale, energie alternative, gestione dell’acqua, stili di vita sostenibili e prodotti a chilometro zero, Alle 14,30 incontro informativo sul risparmio energetico, Alla stessa ora ragazzi in campo per le “Olimpiadi EcoSostenibili”, il campo scuola d’archeologia, la caccia al tesoro. Alle 15,30 laboratori didattici, alle 16 focus sui Gruppi di acquisto solidale. Seguirà (17) il saggio di danza Tersicore. Alle 17,30 convegno curato da Leap e “Consorzio ambientale” sulle nuove prospettive delle fonti rinnovabili. Alle 18 premiazione dei bambini che hanno preso parte agli eventi della rassegna.
 

I PARTECIPANTI Ampissima la condivisione dell’iniziativa e la collaborazione messa in atto, tanto che in conferenza stampa si è parlato di “splendida sinergia”. Una sinergia che ha visto il coinvolgimento e il sostegno anche di tanti privati e aziende locali. Le iniziative, nel complesso, sono state curate da Comune e Pro Loco di Vigolzone, Comune di Pontedellolio, protezione civile, polizia provinciale, Corpo forestale dello Stato, Leap e Consorzio Ambientale pedemontano, Iren, Svep, Alpini di Pontedellolio e Carabinieri in congedo, Associazione genitori, Istituto scolastico Raineri Marcora, liceo Respighi, consiglio comunale dei ragazzi, Aina nucleo ambientale intercomunale, pubblica assistenza Valnure, Enalcaccia e Federcaccia, Associazioni Bipedi,  Ludica, Gass’osa, La Pecora Nera, Ponte Immagine, Tersicore, Piccolo Mondo e altri sodalizi territoriali che hanno prestato il proprio contributo, l’azienda agricola Modolo. Ancora, le associazioni sportive Virtus e le polisportive tennis e calcio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.