Grillo a San Nicolò: "La rivoluzione parte anche da qui" VIDEO foto

E’ arrivato a S. Nicolò Beppe Grillo. Il comico si esibisce in una sorta di comizio-show politico a sostegno dei candidati locali della lista Cinque Stelle per Rottofreno. Il comico ligure questa volta non ha dato forfait, come era capitato nelle settimane passate

Più informazioni su

E’ arrivato nel pomeriggio a S. Nicolò Beppe Grillo. Il comico si è esibito in una sorta di comizio-show politico a sostegno dei candidati locali della lista Cinque Stelle per Rottofreno. Il comico ligure questa volta non ha dato forfait, come era capitato nelle settimane passate.

Più di 200 persone sono presenti all’incontro con Grillo, giunto a S Nicolò (Piacenza) per sostenere il candidato della lista Rottofreno Cinque Stelle Eddy De Luca.

"La rivoluzione può partire da qua, da un piccolo centro come Rottofreno – ha spiegato Grillo -  E’ una rivoluzione senza sangue, nella quale i cittadini dicono basta a questa politica.
Bisogna prendersi le proprie responsabilità perchè non si cambia nulla solamente mettendo una croce su un simbolo. Ognuno deve rischiare qualcosa perchè non abbiamo niente da perdere: c’e rimasta solo la disoccupazione e i giovani devono andare via da questo bellissimo paese perchè qua non trovano lavoro".

Grillo ha criticato poi la scelta di non unire le date dei referendum ed elezioni amministrativa: "Abbiamo proposto il referendum contro il nucleare, contro il finanziamento pubblico dei partiti e per il parlamento pulito. Il mancato accorpamento del prossimo referendum ci costa 400 mila euro: l’unione delle due date non e’ passata in parlamento per colpa di un voto, quando non hanno votato 10 parlamentari del Pd e 2 di Idv. C’e una guerra aperta tra partitocrazia e democrazia; bisognerebbe fare un referendum come nel ’46 per scegliere se stare da una parte o dall’altra".

Ad accompagnarlo anche i candidati del Movimento 5 stelle di Rottofreno: "Questi candidati qua presenti sono giovani ed inesperti- ha commentato il comico genovese – Sono inesperti perchè non sanno ancora rubare o piazzare qualche loro amico in appalti comunali. Abbiamo tante proposte: wi-fi libero, raccolta differenziata porta a porta, massima trasparenza sui conti pubblici. Voglio che i presenti sappiano che un’alternativa c’è".

Watch live streaming video from cpilive at livestream.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.