Quantcast

Ictus cerebrale, la prevenzione scende in piazza FOTO foto

La prevenzione scende in piazza per prevenire l’ictus cerebrale. Stamani il personale del reparto di Neurologia dell’ospedale Guglielmo da Saliceto sotto i portici di palazzo Gotico, ha offerto ai piacentini una mattinata di screening. L’obiettivo è quello di sensibilizzare la cittadinanza sui fattori di rischio legati alle patologie vascolari di tipo neurologico

Più informazioni su

Ictus cerebrale: la prevenzione scende in piazza – Visite gratuite sabato sotto il portici del Gotico

La prevenzione scende in piazza per prevenire l’ictus cerebrale. Stamani il personale del reparto di Neurologia dell’ospedale Guglielmo da Saliceto sotto i portici di palazzo Gotico, ha offerto ai piacentini una mattinata di screening. L’obiettivo è quello di sensibilizzare la cittadinanza sui fattori di rischio legati alle patologie vascolari di tipo neurologico.

L’iniziativa si svolge in collaborazione con l’associazione che in Italia si occupa della lotta contro l’ictus (Alice).
Dalle ore 8.30 alle 12.30, in piazza Cavalli, i cittadini hanno potuto sottoporsi a una prova gratuita della pressione arteriosa, del colesterolo e della glicemia. Quest’ultimo parametro sarà rilevato dagli operatori della Diabetologia, che partecipata alla giornata di screening insieme ai colleghi della Neurologia.

L’iniziativa si svolge in collaborazione con Svep e Croce Rossa e con il patrocinio del Comune di Piacenza. La necessità di accedere i riflettori sull’ictus è dettata dalle cifre che caratterizzano la patologia: a Piacenza si registrano circa 400 casi all’anno. “L’ictus cerebrale – sottolinea Donata Guidetti, primario di Neurologia all’ospedale di Piacenza e presidente di Alice – è la prima causa di disabilità nell’adulto, la seconda di mortalità e di demenza dopo l’Alzheimer. Si tratta inoltre di un problema in aumento, che cresce in funzione dell’invecchiamento della popolazione”.

L’impegno dei sanitari, oltre che per la presa in carico dei pazienti, è quindi rivolto alla prevenzione: “Sabato sarà l’occasione per porre l’attenzione sui fattori di rischio: ipertensione, diabete, ipercolesterolemia e stili di vita non corretti”. L’associazione Alice, con questa e con altre iniziative, cerca di informare la cittadinanza. Non a caso, sabato la manifestazione si svolge in piazza Cavalli, nel cuore della città, per incontrare la gente: “Vogliamo fornire indicazioni chiare sugli stili di vita da adottare e sul controllo dei fattori di rischio”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.