Quantcast

Internet e imprenditoria femminile, giovedì il convegno

Sono 6.991 le imprese femminili che lavorano nel territorio della nostra provincia. Operano in tutti i settori di attività con una netta prevalenza nel campo del terziario.
A queste imprese si rivolge il progetto Web Working Women, ovvero una iniziativa che intende promuovere e facilitare l’impiego di internet nelle imprese di Piacenza a gestione femminile.

Più informazioni su

Sono 6.991 le imprese femminili che lavorano nel territorio della nostra provincia. Operano in tutti i settori di attività con una netta prevalenza nel campo del terziario.
A queste imprese si rivolge il progetto Web Working Women, ovvero una iniziativa che intende promuovere e facilitare l’impiego di internet nelle imprese di Piacenza a gestione femminile.
Giovedì 19 maggio, a partire dalle 17, in Camera di commercio parleranno diffusamente del progetto Giuliana Biagiotti e Nicoletta Corvi, rispettivamente  presidente e componente del Comitato per la promozione dell’imprenditorialità femminile di Piacenza.
E’ proprio il Comitato di Piacenza ad aver pensato di offrire questa opportunità alle donne imprenditrici.
“A fine 2010 ci siamo incontrate per decidere quale progetto proporre alle imprese femminili.” ha detto la Biagiotti “Analizzando alcuni dati nazionali abbiamo concordato sul fatto che Internet sia un canale di visibilità importante per le aziende che producono beni e servizi. Ma quante imprenditrici di Piacenza utilizzano abitualmente questo strumento? Quante lo percepiscono effettivamente come mezzo per incrementare il proprio fatturato? Ecco che abbiamo cercato di formulare una proposta che da un lato potesse dare una risposta a queste domande e dall’altro offrire anche un aiuto concreto.”
Nel seminario organizzato per giovedì pomeriggio porteranno il proprio contributo anche Katia Tarasconi, assessore all’Innovazione e al Commercio del Comune di Piacenza, Maurizio Caimi, consulente aziendale e formatore e tre donne che produrranno la propia esperienza diretta di utilizzo delle nuove tecnologie. Si tratta di Barbara Sartori, giornalista del Nuovo Giornale e collaboratrice del quotidiano nazionale Avvenire, Carla Asti, titolare della Azienda vitivinicola Luretta e Maria Rita Trecci Gibelli, che si occupa del castello di Gropparello e del rinnovato Albergo Leon d’Oro, a Castell’Arquato.

Paolo Rizzi e Marica Limburgo, dell’Università Cattolica, focalizzeranno l’attenzione sui risultati della ricerca condotta direttamente su un campione di imprese femminili piacentine per scoprire la diffusione delle nuove tecnologie e la percezione della loro utilità.
Il seminario rappresenta l’evento di lancio del progetto che si svilupperà nei prossimi mesi.
L’incontro è aperto al pubblico. Per aderire è possibile contattare la segreteria del Comitato, in Camera di commercio, ai numeri 0523/386244-292.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.