Quantcast

Italian Gospel Choir, compleanno speciale con Fio Zanotti foto

Il celebre arrangiatore di Zucchero, Pooh, Claudio Baglioni, Renato Zero, non ultimo Joe Cocker, lunedì scorso ha diretto assieme ad Andrea Zermani, delle prove molto speciali del coro nazionale Italian Gospel Choir in scena al cineteatro President.

Più informazioni su

Non poteva festeggiare in maniera migliore il suo primo anno di vita, (24.05.2010 – 24.05.2011) e le molteplici attività la Federazione Italiana Ricerca di Musica e Arte, (f.i.r.m.a.), se non con un grande personaggio della musica internazionale ovvero il Maestro Fio Zanotti.
Il celebre arrangiatore di Zucchero, Pooh, Claudio Baglioni, Renato Zero, non ultimo Joe Cocker e la lista continua, lunedì scorso ha diretto assieme ad Andrea Zermani, delle prove molto speciali del coro nazionale Italian Gospel Choir in scena al cineteatro President di Piacenza. “Piacenza è una terra che mi ispira e devo dire che questi ragazzi mi hanno davvero impressionato” dichiara un soddisfatto Zanotti dopo aver ascoltato ed orchestrato, con attenzione e grande partecipazione, il repertorio degli “Azzurri” che verrà presentato, in occasione di un “maxi concerto”, a Milano in Settembre.

Davvero tanti i brani eseguiti con pathos e potenza vocale. Ma la vera novità è stato il brano “Everytime”, successo dello stesso Zanotti “regalato” al Coro che lo ha intonato facendo “scatenare” il grandissimo ospite sul palco del President: “Un pezzo che amo molto, ha continuato Zanotti, dobbiamo ancora finire gli arrangiamenti corali ma, dalla voglia che ho visto stasera, sono davvero fiducioso”.

A supportare le attività, erano presenti e attentissimi anche i “Vocal-Coaches” Anna Chiara Farneti e Marco Rancati, anche loro emozionati per la presenza del celebre musicista e una superlativa Italian Big Band, ensamble di 11 elementi, capitanata da Gigi Lanzoni. Un appuntamento ricco di musica e sensazioni, con tutti i presenti sorridenti e motivati e, proprio in questo “clima”, Zanotti ha concluso lasciandosi andare con: “Questa sera mi viene proprio da dire viva la musica!. Sono felice di dare il mio contributo a chi, come questi straordinari ragazzi, dedica il proprio tempo a questa forma d’Arte”.

Ma la giornata era caratterizzata anche da un anniversario di tutto rispetto era infatti il 24 Maggio del 2010 quando, in prefettura a Piacenza, veniva presentata la Federazione Italiana Ricerca di Musica e Arte, ente dedicato alla promozione della cultura musicale e artistica. Una realtà italiana ma dal cuore piacentino che, in questi 12 mesi con le attività messe in campo, sta creando iniziative di altissimo spessore e non solo nella città di appartenenza.
 
Il primo grande progetto che era solo su carta, quello dell’Italian Gospel Choir, si può tranquillamente affermare che oggi sia una realtà di tutto rispetto: “Potrei dirmi soddisfatto, ma non voglio farlo” tuona un convinto Francesco Zarbano Presidente di f.i.r.m.a. “Siamo partiti un anno fa tra sogni e speranze ed oggi, contiamo 80 delegazioni in tutta Italia e grandi musicisti che collaborano con noi. Siamo una Federazione che lavora a testa bassa e preferisce agli slogan, le inappellabili realtà”. E’ sempre negli obiettivi della f.i.r.m.a., il traguardo dei 110 comitati in tutto il Paese, per dare “voce” ad ogni angolo d’Italia.

Un’importante realtà che, ricordiamo, vede anche la partecipazione nel proprio Consiglio di Amministrazione della Provincia di Piacenza. Una giornata, quindi, colma di Arte salutata anche dalle molte autorità presenti al cineteatro President. Tra questi, il Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Provincia Maurizio Parma e il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Piacenza Colonnello Maurizio De Panfilis, grandi sostenitori di questa eccellenza italiana. Sono previste, prossimamente, nuove visite ed altri grandi nomi della musica italiana. Ancora però tutto top secret. Italian Gospel Choir work in progress.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.