Quantcast

“La famiglia risorsa contro la povertà”: incontro in Provincia foto

La Provincia di Piacenza insieme alla Forum delle Associazioni familiari e all'Unicef ha organizzato per sabato 28 maggio un convegno dal titolo “Affari di famiglia: la famiglia come risorsa contro povertà ed esclusione sociale”. 

Più informazioni su

La Provincia di Piacenza insieme alla Forum delle Associazioni familiari e all’Unicef ha organizzato per sabato 28 maggio un convegno dal titolo “Affari di famiglia: la famiglia come risorsa contro povertà ed esclusione sociale”. Il Convegno, presentato questo pomeriggio in Sala Giunta dal presidente Massimo Trespidi, dal presidente del Forum delle Associazioni Familiari Sannita Luppi e dal delegato Unicef Mario Zumbo e al quale ha partecipato anche il direttore generale Cinzia Bricchi, celebra la “Giornata Internazionale della famiglia” istituita nel 1993 dall’Assembla Generale delle Nazioni Unite

“ Il Convegno – ha detto il presidente Trespidi – si inserisce all’interno del progetto avviato dall’Amministrazione provinciale in collaborazione con il Forum e con altre Associazioni familiari per la valorizzazione della famiglia e la promozione di iniziative e di politiche familiari nel segno della sussidiarietà. Ricordiamo – ha aggiunto – che alla fine del 2010 è stato avviato un Tavolo di lavoro e più recentemente firmato un Protocollo di collaborazione nell’ottica di una sussidiarietà organizzativa. Questa Amministrazione, infatti, ritiene che il compito della politica non sia solo di assistenza, ma anche e soprattutto valorizzare le persone e le famiglie affinchè possano affermare il proprio protagonismo”.

Tema della Giornata internazionale di quest’anno è “Confronting family poverty and social exclusion”, ovvero la povertà delle famiglie ed esclusione sociale.

Il convegno del 28 maggio si aprirà con la relazione del prof . Luigi Campiglio professore ordinario di “Politica economica” presso l’Università Cattolica di Milano dal 1990. La sua attività di ricerca ha riguardato temi teorici e applicati dell’economia; in particolare la distribuzione del reddito, lo Stato sociale, l’economia della famiglia, l’inflazione e la misurazione dei prezzi, l’incertezza nelle decisioni economiche, il rapporto fra economia e sistema politico. Particolarmente impegnato sulla tematica del ruolo economico della famiglia, è autore di numerosi contributi sul tema. Il suo intervento avrà come argomento “Figli e precarietà: le conseguenze economiche e sociali delle povertà delle famiglie”. A seguire, Massimo Magnaschi, responsabile dell’area promozione della Caritas diocesana parlerà di “Povertà, vulnerabilità e disagio familiare”. I due interventi successivi riporteranno due esperienze significative di politiche di sostegno delle famiglie, dei minori e di mamme sole. Fausta Fagnoni, responsabile dell’Area Mamme e Bambini dell’Associazione “La Ricerca” racconterà l’esperienza dell’Associazione a sostegno delle fragilità familiari, mentre Innocente e Marina Figini dell’Associazione “Cometa” di Como illustreranno l’esperienza della comunità familiare (rete di famiglie) che accoglie, per educare, bambini e ragazzi attraverso la condivisione quotidiana di tutti i loro bisogni, dall’affido familiare allo studio fino alla formazione professionale. Cometa, si sviluppa a partire da una prima esperienza di affido e condivisione delle famiglie dei fratelli Erasmo e Innocente Figini. Offre servizi d’accoglienza e proposte socio-educative per minori e le loro famiglie: dall’affido diurno e residenziale al pronto intervento in comunità familiare per minori in situazioni di particolare urgenza e gravità; centro di aiuto allo studio, équipe specialistica di supporto alle attività, sportello d’orientamento legale e counseling familiare, servizi di mediazione familiare, attività estive.
La Comunità Familiare è la forma che più evidenzia il metodo di intervento di Cometa, poiché vede al centro la famiglia quale soggetto educativo imprescindibile; l’ambito familiare che accoglie i ragazzi sostiene e favorisce il cammino educativo personale consentendo un’esperienza che dà significato alla quotidianità.

“Il Forum delle Associazioni familiari – ha detto Sannita Luppi – collabora a questa iniziativa nella convinzione che la famiglia sia il luogo deputato alla crescita e alla educazione delle persone e per tanto debba essere posta al centro dell’attenzione delle politiche delle amministrazioni locali come cellula fondamentale per la crescita e il miglioramento della società”. “ Unicef è nata con l’obiettivo di tutelare e promuovere i diritti delle bambine e dei bambini in tutto il mondo e la famiglia è la risorsa principale e più importante per ottenere ciò. Sostenere le famiglie significa sostenere i bambini”.

Il Convegno di sabato 28 maggio si terrà a partire dalle ore 9.30 nella Sala del Consiglio provinciale ed è aperto al pubblico. Introdurranno le relazioni gli interventi del presidente Massimo Trespidi, di Sannita Luppi presidente del Forum e di Mario Zumbo di Unicef.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.