Quantcast

La maturità si prepara sul cellulare, nuova applicazione IPhone e IPad

Il 55% dei maturandi 2011 affianchera' ai tradizionali strumenti di studio l'utilizzo del cellulare e Studenti.it annuncia il rilascio di una nuova applicazione gratuita per iPhone e iPod pensata per aiutare i prossimi maturandi. 

Più informazioni su

Agenzia Asca – Il 55% dei maturandi 2011 affianchera’ ai tradizionali strumenti di studio l’utilizzo del cellulare e Studenti.it annuncia il rilascio di una nuova applicazione gratuita per iPhone e iPod pensata per aiutare i prossimi maturandi. Installando l’applicazione ”Maturita’ 2011” sui propri device Apple, i maturandi potranno accedere dovunque e in ogni momento alle notizie e ai consigli sulla maturita’ del portale, ma soprattutto avranno anche la possibilita’ di ricercare e consultare tutto il database del servizio Appunti, risorsa preziosa per una preparazione completa per gli Esami di Stato, oltre che avere accesso alle tracce degli anni precedenti per ciascun indirizzo di studio.
 
”Maturita’ 2011” si aggiunge alle due applicazioni Latino e Appunti, presentate al mercato nei mesi scorsi, che hanno gia’ superato i 75.000 download complessivi.
 
Ad avvalorare il trend della crescita sull’utilizzo del cellulare per affrontare serenamente la maturita’ e’ anche un recente sondaggio realizzato proprio dal portale Studenti.it in collaborazione con SWG, a cui hanno partecipato 1258 maturandi 2011. Secondo l’indagine ”Maturita’ 2011: per studiare userai anche il cellulare?”, il 55% degli studenti ritiene che per prepararsi efficacemente sia necessario affiancare ai tradizionali strumenti di studio le fonti da smartphone contro un 28% che utilizzera’ esclusivamente i libri di testo. Solo il restante 15% dei partecipanti alla ricerca non ha ancora le idee ben chiare in merito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.