Quantcast

L’assemblea di Coop Nordest: più utili e quasi 16mila soci foto

Assemblea soci del distretto di Piacenza di Coop Nordest: la crisi non è superata, ma il bilancio dei punti vendita piacentini è positivo nel 2010 con oltre 2milioni di euro di utile, mentre i soci crescono e sfiorano quota 16mila

Più informazioni su

Assemblea soci del distretto di Piacenza di Coop Nordest: la crisi non è superata, ma il bilancio dei punti vendita piacentini è positivo nel 2010 con oltre 2milioni di euro di utile, mentre i soci crescono e sfiorano quota 16mila.  

Sala Mandela della Camera del Lavoro gremita venerdì sera per la tradizionale assemblea di bilancio dei soci piacentini di Coop Nordest, alla presenza del nuovo direttore dell’Ipercoop Gotico Giuseppe Rolli, della presidente del distretto soci Anna Barbieri, della consigliera di Coop Nordest Loredana Zoni e del presidente di Legacoop Piacenza Maurizio Molinelli. All’assemblea sono intervenuti anche il consigliere regionale Marco Carini, l’assessore comunale Giovanni Castagnetti, mentre il vicesindaco Francesco Cacciatore ha inviato un saluto.

Il direttore dell’Ipercoop di Piacenza Rolli ha fornito i dati economici relativi al territorio piacentino, in particolare ha specificato che il punto vendita Coop della Galleana nel 2010 ha fatto registrare una contrazione del  5,07 % del fatturato rispetto al 2009. Numeri di segno opposto dall’Ipercoop Gotico, che nel 2010 ha raggiunto 40 milioni 587mila euro di fatturato con un incremento del 6,3 % rispetto al 2009.

Risultati che nel complesso rendono positivo il bilancio di Coop Nordest a Piacenza, “nonostante la crisi economica non sia ancora superata”. Rolli ha poi annunciato che il negozio della Galleana nel corso del 2011 subirà una ristrutturazione importante: “Da fine giugno i lavori comporteranno una serie di disagi per qualche mese, ma al termine dell’intervento nella prossima primavera ci sarà un ampliamento della superficie di circa 180 mq”.

Anna Barbieri ha relazionato sulle attività sociale del 2010, rimarcando il dato dell’incremento del numero dei soci, un trend che si conferma nel tempo: “Al 31 dicembre 2010 i soci erano – ha affermato – 15 e 377, l’8,6 % in più rispetto al 2009 e già al 30 aprile 2011 sono diventati 15mila e 645, significa che abbiamo un socio Coop ogni sette abitanti di Piacenza. La cooperazione sa da che parte stare, chiede sostegno al reddito delle famiglie e non per sé come fanno altri. E’ al fianco da sempre delle categorie più deboli e lo ha dimostrato con i progetti messi in campo nel 2010, ad esempio la campagna “brutti ma buoni”, che nel 2010 ha consentito di recuperare prodotti ancora salubri e commestibili, ma non più commerciabili, per un valore di 41mila e 381 euro, distribuiti ad associazioni di volontariato”. Tra le altre iniziative promosse, la Barbieri ha menzionato “vantaggi per la comunità” e “aiutiamo i minori in difficoltà” attraverso la donazione dei punti spesa dei soci: “Nel 2010 sono stati raccolti 18mila e 520 euro. Per progetti di solidarietà internazionale sono stati raccolti sempre attraverso il meccanismo dei punti 25mila e 916 euro”. Durante l’assemblea hanno portati i saluti il consigliere regionale Marco Carini e il presidente di Legacoop Piacenza Maurizio Molinelli. Approvato il bilancio e designati i sei delegati che rappresenteranno il distretto piacentino all’assemblea generale dell’11 giugno: Anna Barbieri, Sergio Driganti, Chiaretta Cesena, Alessandra Savi, Franco Zoni, Teresa Pelliccioli. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.