Quantcast

Mazzoni (Pdl): "Stradone, amministrazione ignora esigenze dei cittadini"

Comunicato stampa del consigliere Pdl Carlo Mazzoni

Più informazioni su

Comunicato stampa del consigliere Pdl Carlo Mazzoni

Con la ritracciatura delle segnaletiche orizzontali sullo Stradone Farnese, leggo stupito le scelte fatte dall’Amm.ne Comunale di eliminare completamente i parcheggi lungo lo Stradone Farnese recando grave danno ai residenti della zona e a quelle ormai poche attività commerciali ancora presenti lungo la via.
E’ inutile ritornare alle critiche mosse anche dai miei colleghi in occasione della ritracciatura della segnaletica dovuta alla riasfaltatura del manto stradale per il passaggio del Giro d’Italia, ma è veramente pazzesco pensare di continuare con questa politica dissennata contro i piacentini al fine di incentivare l’utilizzo dei nuovi parcheggi sorti sullo Stradone Farnese.
Il compito di coloro che svolgono la funzione pubblica e politica è quella di ascoltare i bisogni dei cittadini e le esigenze della città e proprio per questo sarebbe più opportuno che il Sindaco e gli Assessori stessero più con i piacentini ed ascoltassero le loro necessità; se avessero fatto ciò non avrebbero preso un’iniziativa come questa. In fin dei conti è un nuovo tassello che si aggiunge alle inutilità messe in campo dalla Giunta Municipale e che poi sono la base della nascita di quel dissenso che si trasforma in comitato degli abitanti a difesa degli interessi legittimi di ogni cittadino.
La scelta di togliere i parcheggi viene da lontano: 5 anni fa la prima Giunta Reggi cercò di attuare tale decisione e realizzare due piste ciclabili sullo Stradone Farnese.
Già da allora i residenti e le minoranze si opposero ritenendo tale iniziativa inutile e ricordando all’Amm.ne che la strada parallela allo Stradone Farnese (denominata Pubblico Passeggio) è un asse viario chiuso al traffico veicolare unicamente destinato al passaggio di pedoni e di biciclette: proporre quindi la doppia pista ciclabile avrebbe arrecato solamente un danno ai commercianti e ai residenti della zona.
Le cecità e la non considerazione delle esigenze dei piacentini, sta creando gravi disagi a tutti i cittadini (vedi le problematiche sorte in via Arata, in piazzetta Plebiscito e altri casi similari).
Ritengo necessario a questo punto intervenire utilizzando gli strumenti a disposizione di  noi consiglieri; sarà pertanto mia cura presentare nei prossimi giorni una mozione in cui si invita il Sindaco e la Giunta a mantenere sullo Stradone Farnese i parcheggi blu e bianchi per i residenti.
Nei prossimi giorni verranno inoltre da noi organizzate tutte le iniziative necessarie per la raccolta di firme al fine di dimostrare al Sindaco che tale iniziativa è contraria alle esigenze dei piacentini.
Mi domando quale ulteriore progetto voglia intraprendere l’Amministrazione Comunale per incentivare l’utilizzo dei parcheggi della Cavallerizza e dell’Urban Center.
Le autovetture sono un male del quale la ns società non può fare a meno; l’Amministrazione comunale si deve pertanto preoccupare di mettere a disposizione dei propri cittadini amministrati, gli spazi indispensabili per poter posteggiare i veicoli sia all’interno di strutture che lungo gli assi viari.
Da alcuni mesi i pendolari hanno le biciclette al coperto a pagamento, i residenti della zona dello Stradone Farnese le macchine alla Cavallerizza e Urban Center e domani a che toccherà una nuova sventura?

Carlo Mazzoni

Consigliere Comunale
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.