Quantcast

Pertite, parla il Comitato: "Il referendum ora è più utile che mai"

Al netto degli scontri politici degli ultimi giorni, il comitato per il parco della Pertite ribadisce l'assoluta necessità del referendum in programma il 12 e il 13 giugno a Piacenza. E' ora, dicono i promotori in occasione dell'avvio della campagna referendaria, di dimostrare invece unità d'intenti nei confronti del progetto del parco e mandare un messaggio chiaro allo Stato maggiore dell'esercito italiano.

Più informazioni su

Al netto degli scontri politici degli ultimi giorni, il comitato per il parco della Pertite ribadisce l’assoluta necessità del referendum in programma il 12 e il 13 giugno a Piacenza. E’ ora, dicono i promotori in occasione dell’avvio della campagna referendaria, di dimostrare invece unità d’intenti nei confronti del progetto del parco e mandare un messaggio chiaro allo Stato maggiore dell’esercito italiano.

"Il referendum non è inutile – spiegano Marco Natali e la presidente del comitato, Maria Pia Romano – perchè tutto è ancora realizzabile, deve ancora essere deciso e non esistono atti tali da precludere la cessione della Pertite, a vario titolo, alla città". Per questo motivo l’attività di informazione alla cittadinanza continuerà, con banchetti e iniziative in programma nei prossimi giorni in città.

Presente anche Stefano Pareti, il quale ha voluto ripercorrere la storia dell’acquisizione della Galleana, più volte ricordata da rappresentanti del centro destra come vittoria dell’amministrazione Guidotti nel 2000. "In realtà l’area venne concessa ai cittadini di Piacenza già nel 1984 (quando Pareti era sindaco della città, ndr) – spiega Pareti – in cambio della costruzione di un palazzo in zona Besurica per i militari, la recinzione della Galleana e una sua prima bonifica. Un risultato possibile perchè frutto di un lavoro che vide uniti tutti i partiti politici, dai comunisti e i missini. E’ necessario recuperare lo spirito di coesione di quegli anni".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.